La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 8 marzo 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La pandemia vissuta dai cuneesi sparsi nel mondo

Ma c'è anche chi è tornato in Italia come la bovesana Carlotta Olivero, biologa rientrata da Cardiff

La Guida - La pandemia vissuta dai cuneesi sparsi nel mondo

La pandemia del Covid ci ha portati a distanziarci fisicamente e socialmente, ma in qualche modo ci ha avvicinato come cittadini del mondo in quanto il virus non ha risparmiato nessuno, chi ha discriminato si è trovato parte lesa, il sentimento di paura ci fa temere l’altro ma nello stesso tempo desiderare fortemente di riavvicinarci, ricominciare a viaggiare, scoprire il mondo con i nostri occhi, farci cogliere di sorpresa vivendo giornate insieme agli altri e senza coprifuochi.
Per il momento l’unico mezzo che abbiamo per muoverci è leggere esperienze di persone che ci raccontano come stanno vivendo la pandemia a livello sociale e personale in diversi paesi.
La parola torna ai cuneesi all’estero intervistati durante il primo lockdown, con aggiornamenti dai paesi dove vivono. Anche se c’è qualcuno ha deciso di tornare a casa. Carlotta Olivero, 30anni di Boves, biologa, a dicembre ha lasciato il suo lavoro a Cardiff per trasferirsi a Torino dove ha studiato: “Ho fatto un concorso per un nuovo laboratorio e mi hanno presa! Il Covid e la Brexit hanno sicuramente influito sul mio ritorno anticipato”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente