La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 8 marzo 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Nel paradiso digitale una vita d’inferno?

La richiesta al Parlamento europeo che venga rispettato per i lavoratori il diritto alla disconnessione

La Guida - Nel paradiso digitale una vita d’inferno?

Sulle potenzialità del digitale ne sa molto anche chi lo usa poco. Ma ci sono anche quelli che lo usano molto pur sapendone poco: non sugli aspetti tecnici ma sulle possibili ricadute, non solo economiche ma anche sociali. Come nel caso dello “smart working”, chiamato “lavoro agile”, tanto agile da infiltrarsi ovunque, anche fuori dei perimetri consentiti. È il caso dell’invasivitá della connessione digitale poco rispettosa della vita privata. Una recente indagine ha rilevato che il 27% dei telelavoratori ha utilizzato il proprio tempo libero per il lavoro. Questo in una nuova situazione generata dalla crisi pandemica che ha visto i telelavoratori passare da un 5% prima della pandemia al 33% di adesso. Magari aiuta anche da noi quel 6% in più di stipendio, registrato dalla Banca d’Italia, grazie al maggior ricorso allo straordinario.
In un’Unione Europea, che già registra annualmente circa il 38% di persone con disturbi mentali, non è il caso di alterare oltre i tempi di vita con un digitale senza confini e con molti pericoli.
La pensano così anche quanti al Parlamento europeo chiedono che venga rispettato per i lavoratori il diritto alla disconnessione.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente