La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 1 marzo 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Programma vaccinazioni in Piemonte rimodulato per i ritardi Pfizer

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 125.729 dosi, delle quali 1.578 come seconda

La Guida - Programma vaccinazioni in Piemonte rimodulato per i ritardi Pfizer

Torino – La Pfizer ha consegnato 5.850 dosi di vaccino in meno rispetto a quanto preventivato per la quarta fornitura, mentre per la prossima settimana sono attese 32.760 dosi anziché le circa 50.000 previste. La campagna di vaccinazione in Piemonte proseguirà grazie alla compensazione delle dosi mancanti con un meccanismo di redistribuzione tra aziende sanitarie, la pianificazione dei prossimi giorni per la fase 1 sarà pertanto aggiornata in modo da dare assoluta priorità alle seconde somministrazioni. Le future possibili oscillazioni nelle consegne da parte della Pfizer saranno compensate da un lato attingendo alle riserve costituite dal sistema sanitario piemontese, dall’altro con eventuali ridistribuzioni interaziendali. L’obiettivo è quello di concludere entro il 21 febbraio la fase 1 riservata al personale del servizio sanitario regionale, oltre a ospiti e operatori di Rsa.

Sono 5.433 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il covid comunicate nella giornata di mercoledì 20 gennaio all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.30). Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 125.729 dosi, delle quali 1.578 come seconda, corrispondenti al 92,82% delle 135.460 finora disponibili per il Piemonte. In queste ore intanto sono state consegnate da Pfizer agli hub piemontesi altre 32.760 dosi, ovvero la quota restante della quarta fornitura assegnata alla nostra regione, per un totale questa settimana di 44.460 dosi (5.850 in meno rispetto alla fornitura prevista originariamente). Il totale delle dosi consegnate al Piemonte diventa quindi oggi 168.220.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente