La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 28 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Esenzione canone Rai, la richiesta entro il 31 gennaio

Le categorie che possono richiedere l'annullamento di questa tassa nella bolletta e i recapiti da contattare

La Guida - Esenzione canone Rai, la richiesta entro il 31 gennaio

Cuneo – Entro il 31 gennaio è possibile presentare la domanda per chiedere l’esenzione dal canone Rai 2021. Il canone viene infatti trattenuto sulle bollette a partire dal mese di febbraio. Si ricorda che la richiesta è valida solo per l’anno in corso, deve quindi essere rinnovata ogni anno. Hanno diritto all’esenzione i contribuenti che non possiedono apparecchi televisivi o che convivono con soggetti che stanno già pagando il canone Rai. Sono inoltre esonerati dal pagamento del canone i contribuenti che, pur possedendo una televisione, appartengono a una di queste categorie: anziani over 75 titolari di reddito non superiore a 8.000 euro; invalidi civili degenti in un casa di riposo; militari delle forze armate: ospedali militari, case del soldato e sale convegno dei militari delle forze armate; militari di cittadinanza straniera appartenenti alle forze Nato; agenti diplomatici e consolari, solo per quei Paesi per cui è previsto lo stesso trattamento per i diplomatici italiani. Questi soggetti possono presentare la richiesta e rinnovarla ogni anno se mantengono i requisiti. Le richieste presentate fino al 31 gennaio 2021 avranno effetto per tutto il 2021, le richieste pervenute dal 1° febbraio al 30 giugno 2021 saranno valide invece per l’esenzione soltanto del secondo semestre e si dovrà quindi pagare metà del canone. Per la richiesta si può usare il sito web dell’Agenzia delle Entrate, per accedere al quale bisogna avere le credenziali, lo Spid o la smart card. Oppure ci si può rivolgere a un intermediario abilitato, come i centri di assistenza fiscale e i commercialisti. Si può utilizzare il metodo cartaceo inviando il modello tramite lettera raccomandata senza busta all’Ufficio Canone Tv – c.p. 22 Torino con un documento di riconoscimento in corso di validità oppure con una Pec munita di firma digitale del richiedente e trasmessa alla Rai all’indirizzo cp22.canonetv@postacertificata.rai.it.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente