La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 25 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Nessun treno da Cuneo a Nizza fino alla primavera

Saltata l’apertura della linea che era stata programmata il 18 gennaio. I convogli da Cuneo continueranno a fare il capolinea alla stazione di Saint Dalmas de Tende

La Guida - Nessun treno da Cuneo a Nizza fino alla primavera

Cuneo – Non ci saranno treni da Cuneo a Nizza fino all’inizio della primavera. I convogli, dalla nostra città, continueranno a fare il capolinea alla stazione di Saint Dalmas de Tende. La riapertura dell’intera linea era stata programmata il 18 gennaio ma è stata rimandata a causa delle difficoltà incontrate nella stabilizzazione del “muro ad archi” che si trova tra Saint Dalmas e Fontan.

La notizia è stata comunicata questa mattina (venerdì 15) da Karim Touati, direttore di SNCF Rete Provence-Alpes-Côte d’Azur. Le precipitazioni nevose, la pioggia delle ultime settimane e movimenti, seppur lievi dell’infrastruttura, hanno ritardato la chiusura del cantiere nel quale le squadre tecniche sono impegnate sette giorni su sette, giorno e notte.

“Durante l’esecuzione dei lavori sono stati riscontrati danni maggiori del previsto e sono necessari altri interventi. I risultati dei monitoraggi dei movimenti del muro sono abbastanza rassicuranti ma bisogna attendere l’evoluzione dei lavori: faremo il punto il 15 febbraio per la conferma della loro conclusione”, ha spiegato Touati, senza dare indicazioni precise su una riapertura della linea.

Se a metà febbraio il “muro ad archi” sarà messo in sicurezza serviranno ancora tra le quattro e le cinque settimane di tempo per rendere la tratta percorribile dai treni. L’investimento per il ripristino dell’opera scalzata dal fiume Roya ammonta a 15 milioni di euro, circa la metà di quelli stimati per la sistemazione di tutta la tratta francese dove i lavori urgenti sono stati tutti ultimati.

Maggiori informazioni sull’edizione cartacea di giovedì 21 gennaio.

 

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente