La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 8 dicembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Tornano in classe gli alunni di seconda e terza media

Dopo due mesi di didattica a distanza, lezioni in presenza per 75.000 studenti di questa fascia di età, che da lunedì 11 gennaio saranno oggetto di una specifica campagna di screening

La Guida - Tornano in classe gli alunni di seconda e terza media

Bambini a scuola con la mascherina

Cuneo – Concluse le vacanze natalizie, questa mattina, giovedì 7 gennaio, in tutto il Piemonte hanno fatto ritorno sui banchi gli alunni della scuola primaria e della secondaria di primo grado. Dopo la sospensione della didattica in presenza scattata il 6 novembre scorso per il dilagare della pandemia, sono, quindi, rientrati in aula anche i ragazzi di seconda e di terza media che negli ultimi due mesi erano rimasti a casa a seguire le lezioni da remoto.
Continuano, invece, ancora con la didattica a distanza gli studenti delle superiori (ad eccezione degli alunni con esigenze speciali e per le attività di laboratorio), almeno fino a sabato 16 gennaio. Poi, da lunedì 18, salvo nuovi cambiamenti dettati dall’andamento della curva epidemica, dovrebbero anche loro fare ritorno in classe.
Per  garantire una ripartenza della scuola in sicurezza, la Regione Piemonte ha varato un piano che prevede la possibilità per docenti e personale Ata, dal 4 gennaio al 31 marzo (come prima previsione), di prenotare, su base volontaria e tramite il proprio medico di Medicina Generale, il tampone con corsie appositamente dedicate. L’iniziativa dovrebbe coinvolgere una popolazione di 83.000 lavoratori.
Per gli alunni di seconda e terza media è, invece, previsto uno “screening modulare su cluster”: ogni settimana, il 25% degli alunni di ciascuna classe (ossia un quarto) sarà invitato a recarsi, accompagnato dai genitori, ad effettuare il test presso uno dei 70 hot spot presenti sul territorio regionale. In pratica, si inviteranno le famiglie a portare il proprio figlio a sottoporsi a tampone una volta il mese. L’adesione al monitoraggio sarà volontaria e andrà segnalata al referente Covid della scuola. La Regione si attende una partecipazione all’iniziativa del 70% della platea di 75.000 studenti interessati. La campagna di screening preventivo per gli alunni partirà da lunedì 11 gennaio.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente