La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 8 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Verso un fine settimana in “zona arancione”

Sabato 9 e domenica 10 gennaio su tutto il territorio nazionale. Dal vertice dei capidelegazione della maggioranza emerge prudenza, ancora in forse il rientro in classe

La Guida - Verso un fine settimana in “zona arancione”

Cuneo – In attesa dell’incontro con le Regioni, dalla riunione dei capidelegazione della maggioranza è emersa l’intenzione di proseguire dopo l’Epifania con una serie di ulteriori restrizioni per contenere la diffusione dell’epidemia. Dal 7 al 15 gennaio, data di scadenza dell’ultimo dpcm, lo spostamento tra regioni sarà consentito soltanto per ragioni di necessità, mentre nel fine settimana del 9-10 gennaio sull’intero territorio nazionale saranno in vigore le misure previste per le “zone arancioni”, con bar e ristoranti chiusi (consentito servizio da asporto) e divieto di uscire dal Comune di residenza. Saranno cambiati i parametri di valutazione per le Regioni: con l’Rt a 1 scatterà la zona arancione, con 1,25 quella rossa. Tra le proposte il coprifuoco alle 20. Il premier Giuseppe Conte ha ribadito al vertice la volontà di far ripartire la didattica in presenza al 50% nelle scuole dal 7 gennaio, ma il rientro in classe potrebbe slittare al 18 gennaio.

Per quanto riguarda il Piemonte, il calendario prevederebbe pertanto zona arancione per lunedì 4 gennaio, zona rossa per martedì 5 e mercoledì 6, zona gialla per giovedì 7 e venerdì 8, di nuovo zona arancione per sabato 9 e domenica 10. Dall’11 al 15 gennaio scattano le restrizioni previste a seconda del responso del monitoraggio dell’8 gennaio. Dal 15 ci sarà invece il nuovo Dpcm.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente