La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 2 ottobre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dalla Regione 10 milioni di euro per potenziare i laboratori pubblici e sviluppare progetti di ricerca

Da gennaio un bando per finanziare progetti che prevedano una rapida realizzazione e investimenti compresi tra 300 mila e 1 milione di euro

La Guida - Dalla Regione 10 milioni di euro per potenziare i laboratori pubblici e sviluppare progetti di ricerca

Torino – Dieci milioni di euro per potenziare i laboratori già esistenti all’interno delle strutture pubbliche e per sostenere progetti di ricerca sia in collaborazione con enti nell’ambito del sistema sanitario regionale, sia in partnership con poli di ricerca e imprese piemontesi. Obiettivi del bando, che si aprirà con il nuovo anno, sono quelli di supportare il sistema della ricerca pubblica, la rete dei laboratori pubblici e delle infrastrutture di ricerca nello studio, sviluppo e sperimentazione di soluzioni tecnologiche innovative che possano trovare una rapida attuazione nel contrasto alla pandemia Covid 19. Due, dunque, le linee previste dal bando: quella per il potenziamento di laboratori e infrastrutture di ricerca pubblici già esistenti per il sostegno agli investimenti in attrezzature, impianti o tecnologie connessi al Covid 19 e quella per progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, in collaborazione con enti che abbiano un ruolo riconosciuto nell’ambito del sistema sanitario regionale e con imprese. Progetti che potrebbero spaziare, ad esempio, dallo sviluppo di dispositivi e protocolli per prevenire focolai epidemici tra pazienti e tra operatori sanitari, o per mettere a punto kit diagnostici da sottoporre a validazione, o ancora farmaci e terapie innovative fino alla realizzazione di sistemi informatici e tecnologie per la gestione, la cura e il monitoraggio delle persone in ospedale, a casa, sul luogo di lavoro, a scuola ma anche in quegli ambienti dove si creano le condizioni per la socializzazione. Potranno essere ammessi al bando, per entrambe le linee, progetti che prevedano una rapida realizzazione, visto il carattere emergenziale della misura, e investimenti compresi tra 300mila euro e un milione di euro.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente