La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 1 marzo 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Altri 15 decessi con Covid in Granda, a fronte di 638 nuovi guariti

Sul territorio regionale altri 1.365 contagi accertati e 79 morti

La Guida - Altri 15 decessi con Covid in Granda, a fronte di 638 nuovi guariti

Cuneo – Altri 15 nuovi decessi di persone risultate positive al Coronavirus in provincia di Cuneo. I dati diramati oggi, venerdì 18 dicembre, dall’Unità di crisi della Regione Piemonte segnalano che in Granda, dall’inizio della pandemia, sono morte 818 persone con Covid-19 (ieri erano 803) .
Oggi si registrano, inoltre, atri 212 contagi rilevati, sicché  il numero delle persone che dall’inizio dell’epidemia hanno contratto il virus raggiunge quota 26.393 (ieri erano 26.181). Per contro, ben altri 638 individui hanno superato la malattia, sicché i guariti diventano 18.423 (ieri erano 17.785).

Sul territorio regionale, ad oggi gli attualmente positivi, almeno quelli testati, sono 44.045 e i cittadini in isolamento domiciliare sono 40.286.
Ben 1.365 sono i nuovi contagi accertati, di cui 613 asintomatici. Il numero dei ricoverati in terapia intensiva torna a crescere: + 3; mentre diminuisce quello dei ricoverati negli altri reparti (-81). I nuovi decessi registrati sono 79, di cui 5 verificatisi oggi, e altre 2.784 persone hanno sconfitto il virus.

Di seguito, i dati del bollettino regionale odierno nel dettaglio.

Sono 1.365  i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 in Piemonte (di cui 155 a test antigenico), pari  al 6,2 %  dei 22.170  tamponi eseguiti, di cui 12.677 antigenici.
Dei 1.365  nuovi casi, gli asintomatici sono 613, pari al 44,9%.
I casi sono così ripartiti: 435 screening, 606 contatti di caso, 324 con indagine in corso; per ambito:  281 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 67 scolastico, 1.017 popolazione generale.
Il totale dei casi positivi diventa quindi 190.635, così suddivisi su base provinciale: 16.872 Alessandria, 9.325 Asti, 6.592 Biella, 26.393 Cuneo, 14.832 Novara, 100.449 Torino, 7.182 Vercelli, 6.377 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.015 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1.598 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 243 (+3 rispetto a ieri).

I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.516 (– 81  rispetto a ieri).

Le persone in isolamento domiciliare sono 40.286

I tamponi diagnostici finora processati sono  1.841.358 (+ 22.170 rispetto a ieri), di cui 879.688 risultati negativi.

Sono 79 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 5 verificatisi oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).
Il totale è ora di 7.461 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 1.144 Alessandria, 454 Asti, 318 Biella, 818 Cuneo, 623 Novara, 3.444 Torino, 354 Vercelli, 236 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 70  residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

I pazienti guariti sono complessivamente 139.129 (+2784 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale:  11.650 Alessandria, 7.079 Asti,  4.296 Biella,  18.423 Cuneo, 11.264 Novara, 75.059 Torino, 5.025 Vercelli, 5.014 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 642 extraregione e 677 in fase di definizione.

Bollettino Covid 18 dicembre 2020

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente