La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 6 dicembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Grandi vini contraffatti, scoperta una truffa internazionale

Anche bottiglie di Gaja tra le pregiate bottiglie commercializzate in Svizzera da una banda astigiana

La Guida - Grandi vini contraffatti, scoperta una truffa internazionale

Cuneo – Ci sono anche grandi nomi dei vini rossi della Granda tra le oltre 50.000 bottiglie contraffatte scoperte da Carabinieri e Guardia di Finanza che ieri (giovedì 10 dicembre) hanno eseguito nove misure cautelari emesse dal tribunale di Asti, con cinque persone agli arresti domiciliari e quattro con obbligo di dimora. Numerose le perquisizioni, sia in provincia di Cuneo e in Piemonte, sia nel resto d’Italia: è stata infatti scoperta un’organizzazione che operava a livello internazionale ed era strutturata per operare nel complesso settore delle contraffazioni vitivinicole. Tra i riscontri, nelle indagini i militari sono riusciti a individuare oltre 50.000 bottiglie commercializzate in Svizzera tra il 2016 e il 2018, per quasi un milione di euro.
Le accuse sono di associazione a delinquere, riciclaggio, frode nell’esercizio del commercio di bevande, contraffazioni (di indicazioni geografiche o denominazioni di origine alimentare), fatture per operazioni inesistenti. Sequestrato ingente materiale per la contraffazione dei sigilli e per additivi per vini (oltre 200 chili di aromi e coloranti, tutte sostanze vietate nell’uso enologico), oltre a 15.000 bottiglie già pronte. Tra i vini commercializzati anche Amarone e Sassicaia, tra le etichette anche Gaja, notissimo produttore con sede a Barbaresco (immagine di repertorio).

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente