La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 25 ottobre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’Ispettorato del lavoro cerca una nuova sede a Cuneo

Da fine 2022 per almeno sei anni: avviso per l'indagine di mercato, proposte entro il 1° febbraio 2021

La Guida - L’Ispettorato del lavoro cerca una nuova sede a Cuneo

Cuneo – L’Ispettorato territoriale del lavoro cerca casa: è stato pubblicato oggi (giovedì 3 dicembre) l’avviso con cui l’ente avvia l’indagine di mercato per la ricerca di un immobile da affittare da fine 2022, rispetto agli attuali spazi nel “Puf” (il palazzo degli uffici finanziari, nella foto). La nuova sede dovrà essere nel territorio comunale di Cuneo, in un immobile già edificato o comunque disponibile fra due anni, idoneo come ufficio pubblico, ben servito da trasporti pubblici e con parcheggi per il pubblico (oltre ad almeno 12-15 posteggi per il personale). La superficie interna dovrà essere nell’ordine dei 1.200 mq, di cui circa 1.000 per uffici e relativi spazi (circa 40 postazioni), oltre a 100 mq per l’archivio e 150 mq per una sala riunioni (per almeno 15 persone); il tutto con impianti e caratteristiche tecniche adeguate. L’arco di tempo per l’affitto da parte dell’Ispettorato sarà di almeno sei anni. I principali criteri di scelta saranno la convenienza economica, la conformazione degli spazi, la sostenibilità ambientale e l’efficienza energetica dell’immobile. Le manifestazioni di interesse vanno inviate all’Ispettorato territoriale del lavoro (via San Giovanni Bosco 13 B, Cuneo; itl.cuneo@pec.ispettorato.gov.it) entro le ore 12 del 1° febbraio 2021, con tutta la documentazione tecnica richiesta per gli spazi proposti.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente