La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 19 gennaio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Emesso ad Alba il primo “Daspo urbano” in provincia di Cuneo

Il provvedimento riguarda un cittadino marocchino colto in stato di ubriachezza nei pressi della stazione ferroviaria

La Guida - Emesso ad Alba il primo “Daspo urbano” in provincia di Cuneo

Alba – Il Questore di Cuneo, Nicola Parisi, ha emesso il primo “Daspo Urbano” in provincia di Cuneo. Il provvedimento è stato eseguito in seguito all’attività istruttoria svolta dai poliziotti della Divisone Anticrimine e riguarda un cittadino marocchino (il 34enne E.H.H.), colto in stato di ubriachezza dai Carabinieri di Alba a importunare con comportamenti violenti persone ed esercenti della zona nei pressi della stazione ferroviaria. L’uomo, negli ultimi mesi aveva ricevuto più volte l’ordine di allontanamento per 48 ore dalla zona e risulta inoltre gravato da precedenti di polizia per reati contro la persona e il patrimonio, disturbo delle persone in stato di alterazione alcolica. Nei suoi confronti è stato emesso il Daspo urbano per una durata di 18 mesi, con il divieto di accedere alla zona, pena l’arresto da uno a due anni. La misura del “Daspo urbano” è finalizzata alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e al contrasto del degrado urbano e della criminalità diffusa.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente