La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 20 gennaio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In Granda più guariti che nuovi contagi rilevati

In provincia altri 15 decessi di persone positive al Covid. Sul territorio regionale 2.157 nuove positività, ma calano i ricoveri

La Guida - In Granda più guariti che nuovi contagi rilevati
Medico in reparto coronavirus

 

Cuneo – Una buona notizia sul fronte dell’andamento epidemiologico in Granda: oggi, sabato 28 novembre, in provincia di Cuneo il numero delle persone guarite supera di oltre un centinaio di unità il novero dei nuovi contagi rilevati. Secondo i dati diffusi dall’Unità di crisi della Regione Piemonte nel consueto bollettino giornaliero, oggi le nuove positività al Covid-19 rilevate in Granda sono 419, che portano il numero totale di soggetti infettati dal virus dall’inizio dell’epidemia a 22.607 (ieri erano 22.188). Cresce, invece, di 540 unità il numero degli individui che hanno sconfitto la malattia (in totale 9.802, contro i 9.262 di ieri). Sale, purtroppo di 15 unità anche il numero delle persone positive al Covid decedute (in totale 670, contro le 655 di ieri).

Anche sul fronte regionale i guariti superano i nuovi contagi rilevati: 3.571 persone hanno sconfitto la malattia, contro 2.157 che si sono ammalate. Continua a calare il numero dei ricoveri: -11 in terapia intensiva e -141 negli altri reparti. I decessi registrati sono 98. Le persone attualmente positive in Piemonte sono 76.077, quelle in isolamento domiciliare 70.912.

Ecco nel dettaglio i dati del bollettino dell’Unità di crisi.

Oggi l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.157 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 in Piemonte, pari all’11,7% dei 18.434 tamponi eseguiti; gli asintomatici sono 879. I casi sono così ripartiti: 576 screening, 959 contatti di caso, 622 con indagine in corso; per ambito: 433 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 106 scolastico, 1.618 popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 164.310, così suddivisi su base provinciale: 14.070 Alessandria, 7.586 Asti, 5.724 Biella, 22.607 Cuneo, 12.581 Novara, 87.698 Torino, 6.270 Vercelli, 5.360 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 921 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1.493 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 384 (-11 rispetto a ieri).

I ricoverati non in terapia intensiva sono 4.781 (-141 rispetto a ieri).

Le persone in isolamento domiciliare sono 70.912.

I tamponi diagnostici finora processati sono 1.532.290 (+18.434 rispetto a ieri), di cui 786.035 risultati negativi.

Sono 98 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 11verificatisi oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale è ora 6.070 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 921 Alessandria, 356 Asti, 281 Biella, 670 Cuneo, 543 Novara, 2.744 Torino, 304 Vercelli, 189 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 62 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

I pazienti guariti sono complessivamente 82.163 (+3.571 rispetto a ieri) così suddivisi su base provinciale: Alessandria 6.529, Asti 4.045, Biella 2.527, Cuneo 9.802, Novara 5.452, Torino 47.381, Vercelli 3.088, Verbano-Cusio-Ossola 2.433, oltre a 448 extraregione e 458 in fase di definizione.

Bollettino regionale 28 novembre

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente