La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 18 maggio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Giorgio Gori chiude la 22ª edizione di Scrittorincittà

Il sindaco di Bergamo in dialogo con il primo cittadino di Cuneo, Federico Borgna, sulle sfide che attendono l'Italia nei prossimi mesi

La Guida - Giorgio Gori chiude la 22ª edizione di Scrittorincittà

Giorgio Gori

Cuneo – “Curare” il nostro sistema sanitario; garantire ai giovani lavoro e mobilità sociale; rimarginare la frattura tra Nord e Sud, tra centro e periferie; intervenire sulla scuola per riportarla al cuore dell’agire politico; ripensare il welfare e l’inclusione; affrontare l’immigrazione come opportunità e non come mera emergenza. Sulle macerie di un Paese stravolto dall’epidemia di coronavirus e dalla conseguente crisi economica e sociale, che affonda però le sue radici negli ultimi vent’anni della nostra storia, sono queste alcune delle sfide che, secondo Giorgio Gori – giornalista, produttore televisivo e sindaco di Bergamo – ci attendono per i mesi a venire.
Partendo proprio dai quei giorni drammatici della scorsa primavera, quando i mezzi militari portavano via da Bergamo le bare delle vittime del Covid-19, nel suo libro “Riscatto – Bergamo e l’Italia – Appunti per un futuro possibile” (Rizzoli), Gori, in dialogo con Francesco Cancellato, propone  interventi concreti per governare le grandi trasformazioni demografiche, tecnologiche e ambientali in atto e per tornare a crescere.
Di questi possibili scenari futuri egli discuterà questa sera, lunedì 16 novembre alle 18, con il sindaco di Cuneo, Federico Borgna, nell’incontro conclusivo della 22ª edizione di Scrittorincittà. Non mancheranno gli accenni al dibattito politico attuale, con le riflessioni sulle scelte del Partito Democratico e le alleanze possibili, sul ruolo del riformismo di sinistra e sulla battaglia contro i sovranisti e le Destre.
L’evento si terrà in diretta streaming sul sito della rassegna, oppure sui canali Facebook o YouTube del festival.

 

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente