La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 6 dicembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Asti-Cuneo, oggi si firmerà il Decreto Interministeriale per completare il percorso autorizzativo

Dai territori la richiesta di valutare le opere di completamento connesse alla realizzazione dell'autostrada e la garanzia di accesso gratuito per chi si reca all'ospedale di Verduno

La Guida - Asti-Cuneo, oggi si firmerà il Decreto Interministeriale per completare il percorso autorizzativo

Cuneo – “Oggi pomeriggio, con il Ministero dell’Economia firmerò il Decreto Interministeriale che completerà il percorso burocratico delle autorizzazioni necessarie per la ripresa dei lavori sul tratto di autostrada Asti-Cuneo”. Così la Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha dichiarato al termine della riunione con la Prefettura di Cuneo convocata oggi (lunedì 2 novembre) per fare il punto su alcune infrastrutture strategiche per il cuneese: l’Asti-Cuneo e il Tunnel di Tenda.
Tra le principali richieste avanzate dal territorio, la necessità di poter valutare le opere di completamento connesse alla realizzazione dell’autostrada. “Con i territori, i sindaci e la Provincia vorremmo esaminare l’ elenco delle opere complementari, lista che è stata stilata una decina di anni fa, anche e soprattutto per verificarne l’attualità e valutare eventuali rimodulazioni” ha sottolineato il presidente della Regione Alberto Cirio. Sul tema il Ministro ha chiesto ai prefetti di convocare dei tavoli alla presenza del concessionario e delle istituzioni regionali, provinciali e comunali per conoscere il dettaglio e la tempistica di questi lavori e valutare l’eventuale impatto sulla viabilità intorno al cantiere. I primi tavoli dovrebbero essere attivati già nei prossimi giorni.
Altra richiesta emersa in maniera molto forte è la necessità di garantire l’accesso gratuito al casello di Verduno per chi deve utilizzare l’autostrada per recarsi in ospedale arrivando da Bra o da Alba. “Su questo punto non è oggi il tempo della decisione, la procedura prevede un dialogo costruttivo tra concessionario, Ministero e Autorità di regolazione dei trasporti prima di poter arrivare a rispondere positivamente a questa richiesta – ha risposto la Ministra De Micheli -, ma è un impegno politico che ci prendiamo e che porteremo a temine quando avremo definito i dettagli sul fronte economico-burocratico”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente