La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 20 ottobre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Fiabe per incalliti bambini ormai diventati adulti

Scorribanda in libertà nel mondo della scienza che si ritrova nelle pagine dei racconti di ogni tempo

La Guida - Fiabe per incalliti bambini ormai diventati adulti

Cosa ci faccia la bella addormentata, lo stregatto o il Piccolo principe in un libro che vuole parlare di acquisizioni scientifiche sta tutto nel titolo. La scienza fa conti con la fantasia sfrenata degli scrittori di fiabe.
Senza voler forzare la mano ai narratori, l’autore ravvisa nei loro più celebri racconti molti spunti per avvicinare le più svariate nozioni scientifiche. Ovviamente non pensa certo di poter imputare agli scrittori la volontà di mediare queste informazioni. La fantasia va rispettata, ma anche può essere interpretata.
Se ogni lettura è esercizio di interpretazione da parte del lettore. Se leggere è lasciarsi avvolgere dal mondo descritto, rileggere diventa un far parlare il testo scovandovi occasioni per nuovi viaggi neppure immaginati dall’autore. È esattamente quel che fa Davide Borga rileggendo le più celebri fiabe, andando alla ricerca nelle pieghe della fantasia di echi nuovi e singolari. Così le ricerche entomologiche permettono di rendere giustizia alla cicala nei confronti della formica. Questa sfrutterebbe la fatica di quella: altroché preveggenza della formica e superficialità della cicala! Invece Alice è l’eroina della scienza dell’infinitamente piccolo, mentre Frankenstein nasconde le domande sulla vita e il Piccolo Principe è un inno all’unicità di ognuno anche dal punto di vista biologico.
Altrettanto singolari sono i richiami al cinema, altro spazio della fantasia. Con la bella addormentata, per esempio, che rimanda a “Good bye, Lenin” e ai traumi del risveglio.

 

Scienza della fantasia
di Davide Coero Borgna
Codice
21 euro

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente