La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 28 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Corso Nizza, le corsie sono rimaste due ma i semafori sono tre

Confusione e sconcerto al semaforo di corso Nizza angolo coso Galileo Ferraris da una parte e corso Vittorio Emanuele dall'altra

La Guida - Corso Nizza, le corsie sono rimaste due ma i semafori sono tre

Cuneo – Automobilisti colti di sorpresa, macchine che partono e poi si fermano all’incrocio, clacson che suonano. Confusione e sconcerto. Tutto al semaforo di corso Nizza angolo coso Galileo Ferraris da una parte e corso Vittorio Emanuele dall’altra, l’incrocio conosciuto da tutti come quello della Salus. Da due giorni il Comune ha deciso di cambiare la segnaletica orizzontale ma non nella verticale e la confusione regna sovrana. Le corsie sono diventate improvvisamente due e non più tre, ma i semafori sono rimasti tre come per le vecchie corsie. È stata tolta la svolta a destra su corso Vittorio verso viale Angeli e al semaforo si può solo più procedere dritto o girare a sinistra in corso Galileo Ferraris. Il semaforo sopra la corsia che va dritto non funziona, in compenso sopra la corsia di sinistra ne funzionano due, e con due segnali diversi (dritto e a sinistra).  In più è comparsa una piccola corsia tra strisce gialle con conetti tra il cordolo in centro strada e le due corsie in entrata a Cuneo. Probabilmente per i lavori che dovranno spostare l’asse centrale del corso più verso Gesso.

La confusione degli automobilisti è dunque comprensibile…

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente