La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 16 ottobre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Allerta arancione per le valli Varaita, Maira, Stura e Tanaro

Sono attese piogge che in certe zone potrebbero essere molto forti, con rischio allagamenti ed esondazioni: l'Arpa consiglia prudenza negli spostamenti

La Guida - Allerta arancione per le valli Varaita, Maira, Stura e Tanaro

Cuneo – Ci sono anche le valli Varaita, Maira, Stura e Tanaro tra le aree per cui scatta l’allerta arancione per il meteo e per il rischio di forti temporali, per la giornata di oggi (venerdì 2 ottobre), nelle segnalazioni del bollettino di Arpa Piemonte: per quelle aree le precipitazioni attese potrebbero anche causare “allagamenti, attivazione fenomeni di versante e innalzamenti dei corsi d’acqua con limitate esondazioni”. Allerta gialle, invece, per la valle Po e la zona montana al confine con il torinese, oltre alla pianura tra l’area centrale della Granda il torinese.
Il brusco peggioramento del meteo, nella notte, ha portato “un maltempo più marcato con piogge diffuse, localmente forti o molto forti”; inoltre “sono attesi allagamenti diffusi, frane superficiali e incremento dei corsi d’acqua minori in particolare dal pomeriggio” di oggi, mentre “gli effetti al suolo tenderanno ad estendersi e interessare anche i corsi d’acqua principali nella giornata di sabato”. Il consiglio dell’Arpa è di prestare prudenza negli spostamenti (immagine di repertorio).

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente