La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 29 ottobre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’addio a Michele Dalmasso, commerciante cuneese di alimentari

È deceduto a 90 anni, a poco più di un mese dalla scomparsa della moglie. Con lei negli anni Sessanta fondò la ditta Dalmasso, specializzata anche in dolciumi

La Guida - L’addio a Michele Dalmasso, commerciante cuneese di alimentari

Cuneo – Vengono celebrati mercoledì 30 settembre (alle 14.30 nella chiesa del Cuore Immacolato di Maria) i funerali di Michele Dalmasso, 90 anni di Cuneo, imprenditore, fondatore dell’omonima azienda di distribuzione di alimentari e dolciumi. È deceduto nella mattinata di ieri (domenica 27 settembre), in ospedale, dove era stato ricoverato a causa di scompensi cardiaci; la situazione negli ultimi giorni è precipitata. Poco più di un mese fa era deceduta la moglie, Mariuccia Barale, con cui a maggio aveva festeggiato 65 anni di matrimonio.
Michele Dalmasso era nato a Cuneo nel febbraio 1930, originario di Torre Frati in frazione Spinetta. Era molto conosciuto e stimato, grande lavoratore (con tanto di onorificenza di Cavaliere), a livello locale era tra gli operatori che hanno fatto la storia della distribuzione e del commercio, puntando sempre sugli alimentari (in particolare, dolciumi e specialità). Con la moglie aveva iniziato con un punto vendita tra via Roero e via Leutrum, poi si era spostato in via XX Settembre (dove è ancora attivo il negozio al dettaglio). Alla fine degli anni Settanta avevano iniziato a lavorare in azienda anche i due figli; nel 2000 era stato realizzato il nuovo magazzino, in zona Tetto Garetto, alle porte della città. Tra gli interessi personali, era appassionato di auto storiche e anche di musica: in gioventù suonò la batteria in un gruppo locale.
Lascia i figli Mauro e Marco, che gestiscono l’attività e ricordano l’esempio del padre: “È sempre stato stimato e benvoluto per la dedizione al lavoro e per il continuo impegno nella qualità e nell’innovazione. Ha sempre puntato su prodotti di livello, ha gestito diverse esclusive sul territorio, è sempre stato curioso e attento all’evoluzione: ad esempio negli anni Ottanta fu il primo a distribuire i prodotti surgelati del marchio Tre Marie. Ci ha insegnato ad amare il nostro lavoro e a rispettare il cliente, ci ha trasmesso tanti insegnamenti: lascia un vuoto importante, nella nostra famiglia e tra quanti lo hanno conosciuto”.
Rosario in suo suffragio domani (martedì 29 settembre), nel giorno del suo onomastico, alle 17.30 al Cuore Immacolato.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente