La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 25 ottobre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In Granda altre 12 persone positive al Covid-19

Ad oggi sono stati 71 gli studenti che hanno usufruito del servizio degli hot spot scolastici allestiti dalle Asl Cn1 e Cn2

La Guida - In Granda altre 12 persone positive al Covid-19

Cuneo – Il bollettino di oggi, martedì 22 settembre, emesso dall’Unità di crisi della Regione Piemonte fa registrare 12 nuove positività al Covid-19 rilevate in provincia di Cuneo: finora i casi accertati di coronavirus in Granda sono stati 3.309 (ieri erano 3.297). Fermi a 400 i decessi, mentre risulta in crescita anche il numero dei guariti, passati dai 2.668 di ieri ai 2.676 odierni (+8).
Ad oggi sono 71 gli studenti che hanno usufruito del servizio degli hot spot scolastici allestiti dalle Asl Cn1 (66) e Asl Cn2 (5).

Per quanto riguarda il panorama regionale, il bollettino segnala 84 nuovi contagi, di cui 64 asintomatici, 40 guariti in più rispetto a ieri, un nuovo decesso e altre 21 persone ricoverate in terapia non intensiva. Invarito, invece, il novero dei pazienti in terapia intensiva (7).

Ecco i dati nel dettaglio:

Sono 34.480  (+ 84 rispetto a ieri, di cui 64 asintomatici. I casi importati sono 8 su 84) i casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, così suddivisi su base provinciale: 4300 Alessandria, 1944 Asti, 1121 Biella, 3309 Cuneo, 3217 Novara, 17.230 Torino, 1647 Vercelli, 1209 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 292 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 211 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 7 (invariato rispetto a ieri).

I ricoverati non in terapia intensiva sono 164 (+21 rispetto a ieri).

Le persone in isolamento domiciliare sono 2222.

I tamponi diagnostici finora processati sono 676.662, di cui 376.712  risultati negativi.

Nel pomeriggio è stato comunicato un nuovo decesso di persona positiva al test del Covid-19, morte non verificatasi però oggi (il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).
Il totale sale quindi a 4.156 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 681 Alessandria, 256 Asti, 208 Biella, 400 Cuneo, 374 Novara, 1839 Torino, 225Vercelli, 133 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 40 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

I pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 27.566 (+40 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 3417 (+1) Alessandria, 1627 (+0) Asti, 865 (+3) Biella, 2676 (+8) Cuneo, 2492 (+1) Novara, 14.033 (+23) Torino, 1261 (+4) Vercelli, 1007 (+0) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 188 (+0) provenienti da altre regioni.

Altri 365 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Sono 767 gli studenti e operatori della Scuola che oggi hanno usufruito del servizio degli hotspot scolastici allestiti dalla Regione Piemonte per l’esecuzione immediata del tampone per la diagnosi di Covid-19. Il dato comprende sia gli accessi diretti richiesti in orario scolastico, sia quelli programmati, che hanno approfittato dell’opportunità per accorciare i tempi di effettuazione del test. Dall’inizio dell’anno scolastico, i casi di positività attualmente riscontrati attraverso gli accessi diretti sono stati 24.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente