La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 19 settembre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Colpo da 50.000 euro in un appartamento, arrestate due donne

Avevano preso di mira una donna e, mentre lei era in ferie, le hanno portato via gioielli. Le due 25enni sono ora in carcere a Torino

La Guida - Colpo da 50.000 euro in un appartamento, arrestate due donne

Cuneo – Sono state portate nel carcere femminile di Torino, dopo che il magistrato ha indicato espressamente che, vista l’attività criminosa continuativa, la custodia dei figli piccoli non rappresentava un impedimento: due donne poco più che ventenni (rispettivamente classe 1994 e 1996, la prima con tre bimbi e la seconda incinta di qualche mese) sono state arrestate dalla Squadra Mobile della Questura di Cuneo, dopo che intorno a ferragosto avevano messo a segno un colpo da oltre 50.000 euro in un’abitazione privata, nel centro di Cuneo.
Il furto era avvenuto intorno alle 19 di venerdì 14 agosto, in una zona centrale della città, in un palazzo. Le due giovani erano giunte in auto, dal campo rom di strada della Berlia (tra Torino e Collegno), fino al centro di Cuneo, dove la loro presenza era già stata rilevata. Quella sera sono salite al quinto piano dello stabile e, con gli attrezzi che avevano con sé e grazie alla loro “esperienza”, avevano facilmente abbattuto la porta d’ingresso dell’alloggio ed erano riuscite a entrare.
Con tutta probabilità i movimenti della vittima designata erano stati monitorati nei giorni scorsi e le due avevano certezza che la donna fosse in vacanza, così si sono introdotte e hanno compiuto la razzia, scegliendo anche alcuni preziosi e gioielli, oltre a determinate borse griffate, lasciando invece altro materiale. Per quanto riguarda la refurtiva, solo una parte delle borse è stata recuperata, mentre i gioielli sarebbero stati subito rivenduti oppure smembrati e “fusi”.
Nonostante l’evidente rumore causato nell’effrazione, dai vicini non sono giunte segnalazioni che avrebbero forse permesso di cogliere le due ladre in flagranza di reato. Intanto, si cerca di raccogliere elementi su altri furti compiuti in città con le stesse tecniche (immagine di repertorio).

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente