La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 19 settembre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mercoledì 16 settembre scadono i versamenti rinviati per Covid

I pagamenti riguardano ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, Iva, contributi previdenziali e assistenziali, Inail

La Guida - Mercoledì 16 settembre scadono i versamenti rinviati per Covid

Cuneo – Dopo i rinvii dei mesi primaverili a causa del Covid a settembre non c’è stata la tanto attesa proroga del versamento delle imposte e vengono a scadere gli importi rinviati nei mesi precedenti. Entro il 16 settembre vanno ripresi i versamenti di ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, Iva, contributi previdenziali e assistenziali, Inail. Il decreto agosto ha previsto che i pagamenti rinviati debbano essere versati a partire dal 16 settembre. In realtà, entro il 16 settembre non va versato l’intero importo dovuto, ma i contribuenti possono scegliere di versare solo il 50% del dovuto in unica soluzione o in quattro rate mensili. La seconda metà dovrà essere versata a partire dal 16 gennaio 2021, in un massimo di 24 rate mensili. Dal 16 settembre ripartono poi le somme dovute a seguito di atti di accertamento con adesione, conciliazione, rettifica e liquidazione che erano in scadenza tra il 9 marzo e il 31 maggio scorso. Sempre entro tale data era stato prorogato il termine finale per la notifica del ricorso di primo grado innanzi alle Commissioni tributarie relativo ai suddetti atti, i cui termini di versamento sono scaduti nel periodo compreso tra il 9 marzo e il 31 maggio scorso. Al 16 settembre scadono poi gli adempimenti ordinari del periodo e cioè i versamenti di ritenute, contributi, Iva relativi al mese di agosto. Infine si ricorda che i versamenti dei contributi colf sospesi per il primo trimestre 2020 sono già scaduti il 10 giugno scorso, mentre per il secondo e terzo trimestre valgono le scadenze ordinarie del 10 luglio e 10 ottobre.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente