La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 18 giugno 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Quale futuro per il Parco della Gioventù e il Paschiero? “A Cuneo il calcio è stato messo all’ultimo posto”

Il tifosi dei Fedelissimi Cuneo 1905 hanno incontrato l'assessore allo Sport per sollecitare un intervento per lo stadio: “La situazione del Paschiero è veramente fatiscente e ridotta malissimo”

La Guida - Quale futuro per il Parco della Gioventù e il Paschiero? “A Cuneo il calcio è stato messo all’ultimo posto”

Cuneo – Lunedì 7 settembre una delegazione dei Fedelissimi del Cuneo 1905 ha incontrato allo stadio Paschiero l’assessore allo Sport del Comune, Cristina Clerico, per sollecitare un intervento per lo stadio e per l’impianto del Parco della Gioventù.
Per quanto riguarda gli impianti del Parco della Gioventù, il bando di gara per la gestione è andato deserto, a causa in particolare delle spese necessarie per mettere in sicurezza gli spogliatoi e il campo sintetico. “Il Comune – dice Bruno Aragno dei Fedelissimi – si impegna a mettere a norma gli spogliatoi in breve tempo per poi affittare l’impianto a chi ne farà richiesta”.

“Per quanto riguarda lo stadio che versa in condizioni disastrose, cosa che ha constatato di persona anche l’assessore, ci è stato comunicato che è stata bandita la gara per la gestione, pulizia, taglio erba e manutenzione e molto presto verrà aggiudicata. La situazione sia all’interno che all esterno del Paschiero è veramente fatiscente e ridotta malissimo. Nella speranza che tutto si avveri attendiamo i fatti: da troppo tempo a Cuneo il calcio è stato messo all’ultimo posto ed è ora di mettere mano all’impiantistica cittadina. È stata pure assicurata la realizzazione del museo biancorosso”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente