La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 maggio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mirabilia, altre due giornate all’insegna di magia e divertimento

Circo, teatro, contemporaneo e di strada, danza, musica e street band per una manifestazione che abbraccia l'intera città

La Guida - Mirabilia, altre due giornate all’insegna di magia e divertimento

Cuneo – Fino a domenica 6 settembre Mirabilia porta in città la magia del circo, del teatro, contemporaneo e di strada, della danza e della musica per un’edizione “Light” all’insegna di leggerezza e responsabilità. Di seguito gli appuntamenti in programma giovedì 3 e venerdì 4 settembre.

Giovedì 3 settembre in programma il circo di Otto Panzer Show con più appuntamenti nel corso della giornata (in replica anche il 4 settembre), un ottimo e simpaticissimo clown, vestito da direttore di un improbabile e forse addirittura inesistente circo. E ancora il teatro urbano con la Compagnia Faber Teatro, nella grande piazza del Foro Boario, con Il  Grande Piano, divenuto ormai famosissimo, in una nuova versione (con repliche 4 e 6 settembre) totalmente rinnovato come strumento e con un software molto più potente, per un’animazione didattica e uno spettacolo di danza musicale unici in Europa. A seguire i cuneesi Prismabanda, sempre in piazza Foro Boario, con Urka!, nuovissima creazione accompagnata dal sapiente occhio esterno di Lorenzo Baronchelli e Fabrizio Gavosto, un’azione sul territorio sostenuta attraverso il progetto #Performing Lands 2020. Nella stessa giornata, per il progetto Trampolino promosso dall’Associazione Circo Contemporaneo Italia, di cui Mirabilia è fra i soci fondatori, anche Chilowatt – Electric Company + Rex un progetto che utilizza la tecnologia come strumento a servizio di linguaggi universali quali sono il circo contemporaneo, il teatro e la performance.

Il 3 ancora, gli artisti di Circo Zoé che nel loro tendone portano lo spettacolo Interlude, una sospensione della realtà, una parentesi dal normale andamento delle cose. Interlude è quell’istante in cui una successione di eventi prestabiliti viene interrotta. Per i più piccini, durante tutta la giornata, e fino alla chiusura del Festival, aprono in sicurezza i giochi di una volta del Il MicroCirco con Il paese dei balocchi.

Da venerdì 4 settembre si entra nel cuore del Festival. Oltre alle repliche di Otto Panzer, Faber Teatro, Prismabanda, Circo Zoe, Le Rois Vagabonds e Rasposo arriva un cartellone fittissimo di spettacoli di circo contemporaneo, attività prevalente del festival, oltre a danza e teatro. Ritorna anche l’area espositiva artigianale Manufacto che sarà collocata per questa edizione nella piazza del Foro Boario, dal 4 al 6 settembre, e dove sarà possibile trovare, come sempre, tantissime idee originali e uniche dal mondo dell’hand made. Uno spazio speciale sarà dedicato all’ Interplay Festival di Torino che, vista l’emergenza Covid19, ha dovuto reinventarsi dividendosi in due parti: a maggio una sezione digitale e, tra settembre e novembre, una parte di programmazione “diffusa” presso rassegne e festival amici. Interplay sarà presente a Mirabilia con la Compagnia Ivona/Pablo Girolami che si esibisce in Manbhusa. Un cammino vibrante di inconsapevoli emozioni, innocenza e giocosità. I performer si trasformano in gru, ragni, pavoni, per uno studio e una trasposizione sul corpo di peculiari danze animali. 

E ancora Za Danceworks del coreografo Andrea Zardi che presenta in prima assoluta Pulse, creazione sostenuta in residenza artistica a Busca per il progetto #Performing Lands 2020. In Pulse tre persone entrano in un club, in cui luci, musica e suoni rivelano solo in parte quello che avviene: il pubblico è già proiettato in un’atmosfera altra, una situazione luminosa ben precisa e un ambiente sonoro identificabile.
Durante tutta la giornata,  in più appuntamenti, anche il teatro di figura del Signor Formicola (in replica anche il 5 e 6 settembre) con Varietà Mutanda. Il Signor Oreste vive nella sua casetta, un monolocale dove non manca nulla: cucina, salottino con divano, bagno. Passa le sue giornate in casa, perennemente in mutande, aspettando il momento della sua esibizione. Accende la radio, la musica lo investe e lo travolge. Il circo contemporaneo sarà presente anche con i giovanissimi: il Progetto Quinta Parete, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo, vede infatti in partenariato due festival, Mirabilia e Circumnavigando, l’Associazione Giocolieri e Dintorni e le scuole di circo ludico di Piemonte e Liguria. Nonostante questo complicato 2020, il progetto è riuscito a ideare e portare a termine “Trasbloc”, un’idea nata dai giovani talenti delle scuole, che è frutto un incontro-collaborazione fra i ragazzi più grandi che, guidati da Riccardo Massidda, presenteranno per la prima volta la performance L’Amore, il risultato del loro lavoro al festival. In chiusura di serata, musica klezmer e gitana con una programmazione curata da Isacco Basilotta che vede la band Koin’ego con un concerto-spettacolo di musica tradizionale Yiddish. 

Programma completo e informazioni su www.festivalmirabilia.it o tramite l’app Mirabilia Light sulla quale è anche possibile compilare l’autocertificazione evitando lunghe code per accedere agli spettacoli. 

I biglietti sono in vendita online oppure presso la biglietteria in piazza Foro Boario (giovedì 15-21.30,  venerdì 15-23, sabato 10-22 e domenica 10-23).

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente