La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 19 gennaio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Quale futuro per i campi da calcio del Parco della Gioventù?

Approvato il progetto per la gestione 2020-2028, atteso a breve un bando pubblico per far rinascere una struttura bisognosa di ristrutturazioni e manutenzione

La Guida - Quale futuro per i campi da calcio del Parco della Gioventù?

Cuneo – Il campo di calcio a 11 in erba sintetica di via Porta Mondovì è stato inaugurato nel novembre 2010, realizzato con una spesa di 970.000 euro (400.000 euro finanziati grazie al contributo della Fondazione CRC). Gestito fino al 30 giugno 2019 grazie a una proroga dal poi fallito Cuneo 1905, nella stagione 2019/2020 interrotta dall’emergenza covid-19 è stato affidato al neonato Cuneo Fc con il supporto del Comune di Cuneo. La Figc ha omologato il campo per gare della Lnd fino al 31 agosto 2022, con la raccomandazione di una corretta manutenzione in quanto “il campo risulta essere molto usurato”. Una raccomandazione, però, poco recepita, a osservare i numerosi grandi sacchi contenenti granulato di gomma da intaso abbandonati da mesi nella struttura, alcuni dei quali strappati e danneggiati. La situazione delle strutture del Parco della Gioventù, che comprendono anche un campo a 11 e un campo a 7 in erba naturale, deve inoltre fare i conti con fatiscenza di spogliatoi, docce e impianti sanitari, usurati dal tempo. Il Comune ha da poco approvato un progetto per il periodo 2020-28 per la gestione che sarà affidata, con procedura pubblica, a un soggetto che prioritariamente non risulti già concessionario di impianti sportivi sul territorio comunale e che possegga squadre giovanili iscritte ai campionati federali, profilo che calza a pennello al da poco rinominato Fc Cuneo 1905. Al nuovo gestore sarà probabilmente chiesto di provvedere alla ristrutturazione degli impianti.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente