La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 21 settembre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Milano-Sanremo: vince Van Aert in volata

Il belga al fotofinish su Alaphilippe. La Classicissima per la prima volta nel Cuneese con il percorso più lungo di sempre

La Guida - Milano-Sanremo: vince Van Aert in volata

Milano – Il belga Wout van Aert (Team Jumbo-Visma) ha vinto l’edizione numero 111 della Milano-Sanremo, storica corsa ciclistica che per la prima volta è transitata per la provincia di Cuneo, a causa del divieto di passaggio in alcuni Comuni del Savonese. Per le recenti perturbazioni meteorologiche che hanno colpito Alessandria, il percorso ha subito l’ennesima variazione, con un ulteriore allungamento di 6 km e il superamento della quota limite di 300 km. L’inedito tracciato ha toccato Lomellina, Alessandrino, Monferrato, Langhe, Colle di Nava, Imperia e Sanremo. Al via 27 formazioni e 162 corridori. Al secondo posto il francese Alaphilippe, battuto in volata per una manciata di centimetri dopo 305 km di corsa (7h16’11”). Terzo Michael Matthews che ha regolato il gruppo davanti a Peter Sagan e Giacomo Nizzolo, primo italiano (7h16’11”).

La lista dei partecipanti

La corsa in diretta

Partenza da Milano alle 11, km 0 attraversato alle ore 11.07. Alle 11.28 il gruppo è già allungato, emergono Bais (ANS), Boaro (AST), Mazzucco (BCF), Tonelli (BCF), Cima (GAZ), Carretero (MOV), Frapporti (THR). I sette battistrada collezionano un vantaggio di 4’10” presso il ponte sul Ticino, 4’40” tra Vigevano e Gambolo, 5’29” a Tromello, 6’22” a Mede, 7’50” a ponte Fiume Po vicino a Valenza, il gruppo reagisce e riduce il divario a 6’30” presso Valmadonna. Il distacco del gruppo dai battistrada scende a 6’18” ad Oviglio. La corsa entra in provincia di Asti. A Mombercelli il distacco tra i sette fuggitivi e il gruppo è di 5’58”, risale a 6’24” a Piana del Salto, con l’ingresso a Santo Stefano Belbo ecco la gara in provincia di Cuneo. Poco oltre Cravanzana, il vantaggio sul gruppo è di 5’03”. A Monesiglio Bais, Boaro, Mazzucco, Tonelli, Cima, Carretero, Frapporti conservano 4’52” di margine sugli inseguitori. Superati Niella Belbo, Sale Langhe (+3’50”), Ceva, Bagnasco, Garessio (+2’36”). A Ormea il margine è di 2’28”. Superato il Col di Nava, sei ore di corsa alla media di 40,8 km/h, i battistrada hanno soltanto più 1’38” di vantaggio. A Pieve di Teco è 1’31”, Carretero perde contatto dal gruppo di testa, stessa sorte per Mazzucco. A 50 km dall’arrivo un minuto tra il gruppo inseguitori e i cinque al comando. Gruppo compatto a 35 km dall’arrivo. Sulla Cipressa pochi secondi di vantaggio per Vliegen e Mosca. Il trentino Daniel Oss in discesa conquista una trentina di metri sul gruppo. Inizia la bagarre sul Poggio, l’ultima salita. Alaphilippe, campione in carica, tenta l’attacco alla cima del Poggio, lo insegue in discesa Van Aert. I due imboccano l’Aurelia, resistono al ritorno del gruppo e se la giocano in volata: il belga la spunta per pochi centrimetri sul vincitore della scorsa stagione.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente