La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 1 ottobre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Apre Verduno ma Alba e Bra non chiudono

Da oggi domenica 19 luglio non ci saranno più ricoverati nei due vecchi ospedali e chiude anche il Pronto Soccorso

La Guida - Apre Verduno ma Alba e Bra non chiudono

Alba – Oggi, domenica 19 luglio dovrebbe essere una data storica per la sanità della provincia di Cuneo. L’ospedale unico Michele e Pietro Ferrero a Verduno apre definitivamente i battenti e li chiude l’ospedale San Lazzaro di Alba.

In realtà non sarà proprio così. Passeranno a Verduno i pazienti ricoverati ad Alba, dopo quelli del Santo Spirito di Bra, e non ci saranno più  ricoverati nello storico nosocomio albese da oggi in poi. Dalle ore 8 ha chiuso anche il Pronto soccorso di Alba per aprire quello di Verduno. Ma, come già il Santo Spirito di Bra, anche il San Lazzaro di Alba non chiuderà affatto.
Nel nuovo ospedale unico sulla collina di Verduno verranno effettuati tutti i ricoveri (ordinari e in ciclo diurno, come day hospital e day surgery), tutti gli interventi chirurgici, l’assistenza in Pronto soccorso e tutte le indagini, anche ambulatoriali, che richiedono macchinari unicamente presenti in ospedale, come la risonanza magnetica, o che richiedono assistenza particolare (per esempio, gastroscopie o colonscopie).
Ma sul “territorio” verranno mantenute tutte le attività di prevenzione e tutte le prestazioni diagnostiche e terapeutiche ambulatoriali, il punto prelievi, la radiologia e molti ambulatori specialistici. Oltre al completamento dell’ospedale unico, l’Asl Cn2 ha l’obiettivo di realizzare ad Alba e a Bra, una “Casa della Salute”. 

Da lunedì 20 inizia a funzionare anche la linea 8 Alba, San Cassiano, Cantine Roddi e Verduno ospedale con partenza da Alba ogni ora a partire dalle 6,05 fino alle 22,05 e ripartenza da Verduno dalle 6,35 alle 22,35.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente