La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 6 dicembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I trasportatori invocano le infrastrutture per la Granda

Caos in Liguria e annunci di grandi opere, mentre il Piemonte meridionale continua a rimanere isolato

La Guida - I trasportatori invocano le infrastrutture per la Granda

Cuneo – Astra Cuneo, l’associazione dei trasportatori, torna a sottolineare l’importanza di interventi tempestivi per colmare le carenze infrastrutturali della Granda: anche alla luce del caos sulle autostrade liguri e di fronte agli annunci di sblocchi di cantieri su scala nazionale, gli operatori del trasporto merci su gomma ribadiscono la necessità di un occhio di riguardo per la situazione della nostra provincia, con una lettera aperta.
“L’attuale situazione di difficoltà evidenzia una volta di più (se ce n’era ancora bisogno) le gravi carenze infrastrutturali della Provincia di Cuneo proprio nel momento in cui le aziende, duramente provate dall’emergenza in corso, avrebbero bisogno della massima efficienza per poter ripartire e recuperare il tempo perduto”.
Questo il concetto di sintesi emerso nell’incontro tra il Consigliere della Provincia di Cuneo PietroDanna e il Segretario dell’Astra Cuneo Guido Rossi, i quali hanno colto l’occasione per un cordialeconfronto su quelle che sono le grandi problematiche della viabilità locale e le grandi opere incompiute.
Dall’autostrada Asti-Cuneo al Tunnel del Tenda, passando per il Colle della Maddalena e la situazione delle autostrade liguri le partite da risolvere sono molte e tutte chi più chi meno ancora lontane da un punto di arrivo definitivo.
“Pur consapevoli delle ridotte risorse a disposizione e delle lungaggini burocratiche che rendono anche la più piccola opera un’opera faraonica – ha dichiarato il segretario Rossi – come associazione non smettiamo di tenere alta l’attenzione sulle gravi carenze viarie che aggravano in maniera ingiustificata e distruttiva le aziende di autotrasporto e tutto il settore produttivo in generale. Accogliamo pertanto con piacere i momenti di dialogo con le istituzioni locali sperando che le problematiche segnalate possano trovare la più ampia convergenza istituzionale possibile”.
“In qualità di amministratori pubblici, la nostra sensibilità verso le problematiche di tutti i settori produttivi è massima – ha confermato il consigliere Pietro Danna – così come il nostro impegno per cercare di risolverle il prima possibile. Purtroppo le limitate risorse a disposizione spesso diventano ostacoli insormontabili a cui difficilmente possiamo trovare una soluzione”.
In conclusione, lo stesso consigliere ha comunicato che in ordine alla situazione inerente la Strada Provinciale 36, tratto Monastero Vasco-Roapiana, partiranno a breve i lavori di bitumatura parziale dell’asfalto, che permetteranno di dare corso ad una nuova valutazione sull’opportunità di revocare il divieto di transito ai veicoli con peso superiore alle 20 tonnellate lungo il percorso in questione”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente