La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 agosto 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dispute tra candidati sindaco a Peveragno

Il primo cittadino Paolo Renaudi e Enzo Tassone replicano all’istanza del terzo candidato Adriano Renaudi

La Guida - Dispute tra candidati sindaco a Peveragno

Peveragno – Non si è fatta attendere la risposta del sindaco Paolo Renaudi e di Enzo Tassone, entrambi in corsa per la poltrona di sindaco, all’istanza del terzo candidato Adriano Renaudi.

“Come capogruppo di opposizione – dice il primo cittadino – Tassone ha seguito negli ultimi mesi l’evoluzione di una variante al piano regolatore, in quanto ufficialmente coinvolto nella discussione dalla maggioranza. Le sue prerogative di consigliere le aveva esercite sul tema settimane prima e nulla è stato aggiunto rispetto a quanto già comunicatogli in passato. Le dimissioni sono state protocollate il primo luglio alle 12.30 circa, la riunione si è svolta alle 17.30. E’ prassi che la corrispondenza venga inoltrata ad amministratori e uffici interessati entro le 24 ore successive e come già ribadito, l’argomento della discussione era noto nei dettagli a Tassone da settimane. Per quanto concerne la surroga entro dieci giorni, il citato articolo 38 comma 8 del D.Lg.267 del 18 agosto 2000 parla di un termine di dieci giorni, che è da considerarsi acceleratorio e non perentorio. Si è proceduto in data 3 luglio alla convocazione della prima persona avente diritto ad entrare in consiglio, con contestuale rinuncia. Sempre il 3 luglio convocazione della seconda persona e rinuncia l’indomani. Sabato 4 invito della terza persona e rinuncia alle 10.04 del 6 luglio. Lo stesso giorno convocazione della quarta persona con  notifica e accettazione alle 17.22. A cinque giorni dalle dimissioni di Tassone è stata individuata la persona che svolgerà il ruolo di consigliere in questo scampolo di legislatura. Poiché era in fase di definizione una data per una prossima seduta, si è deciso di accorpare la data di esecuzione della surroga con una in cui altri argomenti erano da portare all’ordine del giorno, proprio in virtù della non perentorietà del termine di dieci giorni. La data del consiglio sarà nella settimana fra il 20 e il 25 luglio, con probabile convocazione il 16”.

Pronta anche la replica di Enzo Tassone. “Ho letto una lettera inviata da Adriano Renaudi al sindaco e ai giornali che parla di me. Tra le critiche che mi vengono mosse, c’è anche quella di rappresentare una lista di disturbo. Come se fino ad un mese fa non fossimo in trattative per presentarci insieme. Come se io fossi un outsider che arriva a “disturbare” la sua scalata verso il successo. Siedo sui banchi del consiglio comunale da molti anni e presentarmi come candidato sindaco di Peveragno è il naturale proseguimento di un impegno politico che dura da tutta la vita. Mi sono chiesto spesso perché Renaudi non abbia mai accettato di unirsi a me, nonostante spesso abbia cercato di tendergli la mano. Sarà forse la sua, una lista di disturbo per disperdere i voti e riconfermare l’attuale amministrazione? Di solito chi ha il sospetto ha il difetto”.

Leggimi la notizia!
Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente