La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 10 agosto 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Le priorità della società civile

Per il 57% della popolazione europea intervistata, la salute pubblica e la sicurezza alimentare è diventata la priorità

La Guida - Le priorità della società civile

Il periodo di incertezza vissuto durante i mesi più acuti della pandemia è stato particolarmente ricco di sondaggi fra la popolazione degli Stati membri. L’Istituzione europea che ha maggiormente investito nell’opinione dei cittadini europei è stato indubbiamente il Parlamento europeo, il quale ha pubblicato, nei giorni scorsi, un breve rapporto sull’impegno civico e sulle attività delle organizzazioni della società civile (OSC).

Se da una parte gli intervistati, in tutti i Paesi UE, non mettono in dubbio il valore delle attività delle OSC, non tutti sono pienamente soddisfatti della trasparenza e della comunicazione al pubblico di tali attività. Ma la differenza di opinione cambia e  varia soprattutto sulle priorità di cui la società civile dovrebbe farsi carico. Risulta infatti che, per il 57% della popolazione europea intervistata, la salute pubblica e la sicurezza alimentare è diventata la priorità, seguita dall’ambiente e dai cambiamenti climatici con il 53%. Con un forte distacco si piazza l’istruzione e la formazione professionale al 33%, lo sviluppo sostenibile e l’aiuto umanitario al 30%, i diritti umani e fondamentali al 24%, la gioventù al 20%, la protezione sociale al 19% e la scienza e la tecnologia al 16%.

Il rapporto del Parlamento,  raffrontando nuovi e vecchi dati, sottolinea come il coronavirus abbia ricomposto le priorità nella percezione dell’impegno civico da parte dei cittadini europei in questi ultimi mesi di pandemia.

https://www.europarl.europa.eu/at-your-service/files/be-heard/eurobarometer/2020/civic_engagement/report/en-report.pdf

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente