La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 22 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Orazio Puleio lascia l’Ente Fiera Fredda

Dimesso dalla carica di presidente, saluta Borgo per una nuova avventura nella natìa Sicilia

La Guida - Orazio Puleio lascia l’Ente Fiera Fredda

Borgo San Dalmazzo – Orazio Puleio si è dimesso dalla carica di presidente dell’associazione Ente Fiera Fredda che ricopriva dall’ottobre 2018. “Purtroppo nuovi impegni professionali e personali – spiega – mi porteranno a trasferirmi lontano da Borgo San Dalmazzo. Una decisione importante e molto sofferta alla quale non mi sono potuto sottrarre. Ringrazio l’amministrazione comunale, il Cda dell’Ente Fiera, le associazioni di Borgo, i volontari, tutti coloro con cui ho collaborato in questi anni. È una separazione che mi pesa, ma che nasce da una decisione meditata e sofferta”.

All’orizzonte per Puleio c’è il ritorno nella sua terra d’origine, la Sicilia, lasciata quasi vent’anni fa per stabilirsi prima a Cuneo per quattro anni, poi a Borgo, dove, insieme alla moglie Cristina, gestiva il negozio OC Baloons. Prima di essere nominato presidente dell’Ente Fiera, Puleio ne era stato per 6 anni direttore, dando impulso e nuovo slancio alla Fiera Fredda e a tante altre manifestazioni che hanno animato la vita di Borgo nell’ultimo decennio. “Il legame con Borgo resterà per sempre”, conclude Orazio che ai tanti amici e conoscenti dà appuntamento per la prossima Fiera Fredda: “Non mancherò, su questo non c’è ombra di dubbio e me la potrò godere finalmente da spettatore”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente