La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 5 agosto 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Unione Europea: tempo di ripartenza

Con la fase 3 ripartono, o cercano di ripartire, anche i viaggi. Nell'ultimo decennio nell'Unione Europea si sono dimezzati gli incidenti: l'Italia rimane però sopra la media

La Guida - Unione Europea: tempo di ripartenza

Ormai i Paesi UE sono entrati o stanno entrando nella fase 3, quella della “ripartenza “, dopo il blocco del Covid-19. Con l’occasione ripartono – o cercano di ripartire – anche i viaggi.
Ancora bloccate le crociere, incerti e contingentati i voli, pericolosamente pieni i treni, ripartono le auto: ne sa qualcosa chi nel we si avventura al mare affrontando snervanti ore di coda. Con un vantaggio: che a stare fermi in fila si evitano incidenti, frequenti invece quando si viaggia.
Li ha misurati in Europa l’ufficio statistico UE (Eurostat), registrando globalmente una buona notizia: gli incidenti stradali nell’UE si sono quasi dimezzati nel corso del decennio 2008-2018. Ci sono stati in media nell’UE 52 vittime per milione di abitanti nel 2018: in testa a questa triste classifica i Paesi dell’est, il minor numero di vittime a nord. Sopra la media UE quattro Paesi del sud, tra i quali l’Italia con 55 vittime per milione di abitanti, piazzandosi in 15ma posizione.
Come dire che l’Italia in Europa ha ancora molta strada da fare, magari evitando altri incidenti, oltre quelli stradali.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente