La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 agosto 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Per la presidenza del Miac in corsa il peveragnese Enzo Tassone

Tra i favoriti ci sarebbe anche il bovesano Marcello Cavallo, ex funzionario della Coldiretti

La Guida - Per la presidenza del Miac in corsa il peveragnese Enzo Tassone
Enzo Tassone

Enzo Tassone

Peveragno – Miac e Peveragno, un binomio che potrebbe continuare anche dopo la scadenza del mandato al vertice della società consortile di Stefano Dho, per oltre vent’anni protagonista della vita politica peveragnese. A succedergli potrebbe essere Enzo Tassone, vice coordinatore di Fratelli d’Italia a Cuneo, già assessore nelle amministrazioni comunali all’ombra della Bisalta guidate proprio da Dho e indicato nei giorni scorsi dalla Regione Piemonte.

Uno scranno di prestigio per Tassone, il quale sarebbe tuttavia obbligato per incompatibilità a rassegnare le proprie dimissioni da consigliere comunale, proprio alla vigilia delle elezioni, che lo vedrebbero sicuro protagonista nelle vesti di candidato sindaco. Se l’accordo fino a ieri sembrava cosa fatta, oggi il condizionale appare d’obbligo, perché la componente politica cuneese (Provincia e Fondazione Crc) punterebbe forte sul bovesano Marcello Cavallo ex funzionario della Coldiretti. Nella situazione di stallo venutasi a creare, Enzo Tassone smentisce al momento le voci di dimissioni dal consiglio comunale, che nella giornata odierna erano iniziate a circolare sulla piazza peveragnese.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente