La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 11 agosto 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dal Birùn l’appello a prendersi cura del territorio

Nell’attesa di poter riprendere gli appuntamenti culturali, ciascuno può provvedere a ripulire i 200 metri intorno alla propria abitazione

La Guida - Dal Birùn l’appello a prendersi cura del territorio

Compagnia del Birùn - Assaggi 2020

Peveragno – In uno scenario di normalità, di questi tempi la rassegna “Assaggi 2020 – Ad esempio” della Compagnia del Birùn sarebbe proseguita con gli eventi di giugno.
Da quasi trent’anni gli appuntamenti proposti rappresentano un momento di incontro e di scambio importante, per chi condivide il progetto di promuovere il patrimonio storico e culturale locale (e non solo) e il patrimonio umano dei singoli, su cui la Compagnia del Birùn fonda la propria attività.
“Nel proposito di costituire un punto di riferimento per tutti coloro che hanno interesse allo sviluppo dell’attività teatrale e artistica e alla crescita civile – sottolinea la presidente Simona Grosso – si è anche creato in questi anni un senso di comunità di ampio e gratificante respiro che ha portato la nostra associazione e il nostro amato Peveragno ben oltre i loro confini. Ora, ovunque voi siate, nell’attesa di poterci incontrare fisicamente possiamo continuare a coltivare insieme questo senso di appartenenza e di apertura. Rilanciamo pertanto l’appello del Cai di Peveragno con cui collaboriamo da anni per prenderci cura del nostro territorio e farlo conoscere in modo sostenibile con la Viasolada, e vi invitiamo a dedicare un po’ di tempo per ripulire i duecento metri intorno alla vostra abitazione. Quei metri che sembravano così esigui per le passeggiate in tempo di lockdown, ora possono essere la misura giusta per fare un gesto “ad esempio…”, in linea con il titolo della rassegna (sospesa) di quest’anno. Perché non importa se si rallenta, l’importante è non fermarsi continuando a guardarsi intorno per salvaguardare la meraviglia che ci circonda. Grazie a chi continua e continuerà a voler arricchire questo cammino comune con le proprie capacità e la propria partecipazione”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente