La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 20 ottobre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Nove uffici postali ritornano ai 6 giorni di apertura

Da lunedì 15 giugno ritorno alla normalità a Beinette, Morozzo, Robilante, Sampeyre, San Michele Mondovì, Bagnasco, La Morra, Diano d'Alba e Guarene

La Guida - Nove uffici postali ritornano ai 6 giorni di apertura

Cuneo– Sono nove gli uffici postali in provincia di Cueno che da lunedì 15 giugno riprenderanno piena operatività sei giorni la settimana. Si tratta degli uffici di Beinette, Morozzo, Robilante, Sampeyre, San Michele Mondovì, Bagnasco, La Morra, San Rocco della Cherasca a Diano d’Alba, e a Vaccheria di Guarene. In Piemonte sono in totale 52.

Durante l’emergenza Covid, i servizi di Poste Italiane avevano registrato forti contrazioni, legate alla necessità di contenimento del contagio. Molti gli uffici postali soggetti alla rimodulazione degli orari di apertura quando non addirittura alla chiusura, soprattutto nei piccoli borghi e nelle frazioni. Parecchi i disagi in quelli rimasti aperti, a causa delle forti limitazioni imposte dall’emergenza.

“Le segnalazioni giunte al coordinamento Piccoli Comuni dell’Anci da parte dei sindaci erano state tantissime – spiega il coordinatore regionale di Anci Gianluca Forno, sindaco di Baldichieri d’Asti -. Ci eravamo attivati fin da subito, sia sul piano nazionale sia su quello regionale, segnalando le varie criticità all’azienda che si è sempre mostrata fortemente collaborativa. Il dialogo che ANnci Piemonte coltiva in modo proficuo con Poste Italiane continua a dare i risultati sperati”.

Anci Piemonte, Poste e Regione Piemonte nel gancio 2017 avevano firmato un protocollo d’intesa di attenzione sui piccoli Comuni. “Confidiamo – conclude Forno – che anche i grandi gruppi bancari seguano l’esempio di Poste Italiane. Inammissibile che alcuni istituti non abbiano ancora fornito notizie ufficiali sulle riaperture dei loro sportelli”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente