La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 1 ottobre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dalla Promozione alle giovanili regionali, ecco le promosse

Gli organici andranno valutati dopo le pre-iscrizioni con eventuali ripescaggi. Salto di categoria ufficiale per Albese, Scarnafigi, Margaritese, Bagnasco, Savigliano (da risolvere ex aequo con valtanarini) e Atletico Moretta

La Guida - Dalla Promozione alle giovanili regionali, ecco le promosse

Torino – Con le disposizioni comunicate dal Comitato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta della Figc-Lnd nella prossima stagione sportiva dalla Promozione alla Seconda categoria non sono contemplate retrocessioni, mentre sarà concesso il salto di categoria alle prime classificate di ogni girone, ivi compresa la Terza categoria. A fare fede, ovviamente, le classifiche alla sospensione dei campionati considerando la media tra punti ottenuti e partite disputate. Scendendo di categoria è più complicato ipotizzare un organico preciso a causa delle numerose incognite riguardanti l’effettività delle iscrizioni. Dai quattro gironi di Promozione sono sei le squadre indicate per il salto di categoria: Dufour Varallo, Settimo e Venaria (da risolvere l’ex aequo in vetta al girone B, si attendono determinazioni della Lnd), Albese e Lucento, oltre a un ulteriore ripescaggio. Promosse dalla Prima categoria: Villadossola, Stay o’ Party e Chiavazzese (a pari merito nel girone B), Valdruento, Bacigalupo, Villarbasse, Scarnafigi e Luese. In Prima categoria sono promosse in quanto vincitrici di girone di Seconda categoria: Varzese, Pro Ghemme, Bajo Dora, Vallorco, Lesna Gold, Piossasco, San Bernardo, Margaritese, PSG, Capriatese, promozione ufficiale dalla Terza alla Seconda categoria per Sursum Corda, Pizzeria Muchacha, Bormida Bistagno, Bagnasco e Savigliano (a pari merito nel girone A di Cuneo), Atletico Moretta (media punti 2.474 contro i 2.4 del Cuneo FC), Amici del Calcio, Virtus Cerano, Tetti Rivalta e Megolo. A seconda della carenze di organico nella varie categorie si procederà poi a ulteriori ripescaggi.

Per quanto riguarda il settore giovanile regionale, considerando il blocco delle retrocessioni, sarà organizzato un girone in più per ospitare le prime classificate dei gironi provinciali. Nell’Under 19 opportunità regionale per Gassino, Pro Collegno, Bacigalupo, Novese, Asti, Fulgor Ronco Valdengo, Albese, Busca, Bisalta, Ch Industrial e Vallorco (pari merito nel girone di Ivrea), Sanmartinese, Carignano e Gargallo. Nell’Under 17 (annata 2004) qualificazione riservata a Mercadante, Atletico Torino, Derthona, Canelli, Savigliano, Rivarolese, Arona, Bricherasio e Trino. Nell’Under 16 (2005): Eventi Sport, Ciriè, Villastellone, Ivrea Banchette, Boys Calcio, Borgovercelli, Saluzzo, Corneliano Roero, San Francesco, Garino. Nell’Under 15 (2006): Pianezza, Spazio Talent, PSG, Dertona, Asti, Busca, Corneliano Roero, Pont Donnaz, Libertas Rapid, Candiolo, Arona, Alicese Orizzonti. Nell’Under 14 (2007): Mathi Lanzese, Collegno Paradiso, Dorina, Pont Donnaz, Boys Calcio, Canelli, Borgovercelli, Salice, Roretese, Sanmartinese, Moncalieri Academy, Accademia Verbania e Riviera d’Orta (pari merito nel girone VCO).

Nota: si attendono le determinazioni ufficiali da parte della Lnd nei casi di ex aequo (la linea federale dovrebbe cercare di premiare entrambe le società, in linea con la questione Derthona-Saluzzo) e nel caso di disparità di gara giocate (si guarderà la media tra punti conquistati e gare giocate).

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente