La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 25 settembre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cosa è in gioco nella partita tra Intesa San Paolo e Ubi Banca

Una battaglia durissima è in corso tra il primo e il quarto gruppo bancario nazionale. Intervista al presidente della Fondazione Cr Cuneo, Giandomenico Genta

La Guida - Cosa è in gioco nella partita tra Intesa San Paolo e Ubi Banca

Una battaglia durissima è in corso tra il primo e il quarto gruppo bancario nazionale. Intesa San Paolo e Ubi Banca.
Tutto nasce dall’Offerta pubblica di scambio (Ops), lanciata in modo “amichevole” da Intesa San Paolo il 17 febbraio. Un invito agli azionisti di Ubi a cedere le loro azioni ad un prezzo – al momento dell’offerta – superiore a quello di mercato. La modalità è il concambio: azioni Intesa in cambio delle azioni Ubi. E per rendere allettante lo scambio il controvalore offerto è stato di circa il 30% in più del valore di mercato di quel giorno.
Per concretizzare l’acquisizione di tutte o di almeno la metà più una delle azioni, la strada è ancora lunga. Irta di passaggi tecnici e burocratici, verifiche e valutazioni. Ci vorranno mesi per un esito che non appare per niente scontato. L’iter, in questa sede, non interessa molto. Interessa l’esito finale. Perché l’Offerta investe in pieno la Fondazione Cassa di risparmio di Cuneo che di Ubi è il primo azionista (esclusi i fondi) con il 5,91 % delle azioni 196 milioni di euro il valore al 31 dicembre scorso).
Servizio su La Guida di giovedì 4 giugno, disponibile in versione cartacea e digitale

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente