La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 24 settembre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il tricolore illumina 40 città per festeggiare la Repubblica

L’iniziativa di Egea diventa un video-racconto che conquista i social

La Guida - Il tricolore illumina 40 città per festeggiare la Repubblica

Alba – Le luci del tricolore si accenderanno il 2 giugno per i 74 anni della Repubblica Italiana su 40 luoghi simbolo della Penisola grazie all’iniziativa di Egea, azienda operativa nei settori dell’energia e dell’ambiente con quartier generale ad Alba, con il contributo tecnico di Ardea, la società del Gruppo che si occupa di illuminazione pubblica. Avviato tra le Langhe e il Roero nei primi giorni di lock-down, il progetto di illuminazione con i colori della bandiera italiana si è diffuso velocemente, prima in Piemonte, poi in Liguria, Lombardia e Sicilia, nelle località in cui la società è maggiormente presente con i propri servizi. Sono oltre quaranta le cittadine coinvolte con installazioni luminose, realizzate in collaborazione con i Comuni e i territori, in un contesto di dialogo e sinergia, con il desiderio di lanciare un forte messaggio di unità e di comunità. Il progetto si chiude simbolicamente il 2 giugno, con la celebrazione della Festa della Repubblica, anche se molte installazioni resteranno ancora attive. L’iniziativa è stata riassunta in un video che racconta i monumenti, le piazze, i luoghi simbolo del territorio e veicola un messaggio positivo di rinascita per ritrovare senso di appartenenza e valori condivisi. Il video racconto dei monumenti tricolore è visibile su tutte le piattaforme social del Gruppo Egea (#festadellarepubblica, #gruppoegea, #riprendiamocilitalia). Tra le città interessate: Cuneo, Alba, Savigliano, Grinzane Cavour, Bra, Fossano, Cherasco, Mondovi, Serralunga, Asti, Canelli, Acqui Terme in Piemonte, Pietra Ligure, Finale Ligure, Loano in Liguria, Stradella in Lombardia, Ragusa, Modica e Scicli in Sicilia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente