La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 14 luglio 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il centro storico di Dogliani sempre meno aperto al transito delle auto

L’Amministrazione mette in pista il suo progetto di riqualificazione sul modello di via Roma a Cuneo e via Beccaria a Mondovì prediligendo le aree pedonali

La Guida - Il centro storico di Dogliani sempre meno aperto al transito delle auto

Dogliani – L’Amministrazione comunale si sta affrettando a mettere in pista il suo progetto di riqualificazione del centro storico sul modello di via Roma a Cuneo e via Beccaria a Mondovì prediligendo le aree pedonali chiuse al traffico. La proposta di aumentare gli spazi a disposizione dei dehors dei locali ricettivi nelle piazze principali del paese e le vie del centro storico, offerta a bar e ristoranti coglie l’occasione per mettere in atto di alcune modifiche volte a riqualificare il tessuto urbano. Da oggi i primi interventi riguardano Piazza Umberto I, all’entrata del paese. Per ora è stata delimitata una parte dell’area del “Rulin” con fioriere ed alberelli in vaso, riciclati dai magazzini comunali con l’intento di ricavare una zona chiusa a scapito di alcuni dei parcheggi a servizio da sempre del piazzale. L’attuale disposizione sperimentale dovrebbe rimanere presente fino a fine luglio ma si andrà sempre più ad incentivare il passeggio senza il transito delle auto.

Leggimi la notizia!
Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente