La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 26 maggio 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Chi alleva suini oggi perde tra 80 e 100 euro per ogni capo”

Nonostante l'incremento dei consumi durante l'emergenza sanitaria, rispetto a dicembre il calo delle quotazioni sfiora il 40%

La Guida - “Chi alleva suini oggi perde tra 80 e 100 euro per ogni capo”

Cuneo – Tra gli squilibri di filiera che l’agricoltura registra nel dopo pandemia ci sono anche i suini, che per la provincia di Cuneo hanno un “peso” fortissimo nella zootecnia: carni e insaccati hanno visto salire in modo significativo i consumi, mentre per gli allevatori le quotazioni dei capi vivi sono in picchiata. In aprile, secondo dati Ismea diffusi da Confagricoltura Piemonte, in aprile i consumi nazionali di carni suine sono aumentati dell’1,3% in volume e soprattutto dell’11,3% in valore rispetto all’aprile 2019. Stesso aumento di valore, dall’anno scorso, per le carni fresche; un po’ inferiore, ma comunque rilevante, l’aumento di spesa per i salumi (+8,4% in valore, +4,6% in volumi).
La “fame” di vaschette di affettati (comode e pratiche, tanto più in un periodo che ha rivoluzionato tante abitudini di spesa al supermercato) e di carne di maiale (in genere meno costosa di quella bovina) sembra quindi aver messo le ali ai suini.
Intanto, però, all’inizio della filiera non c’è alcun volo, ma una caduta, che sfiora il 40% nei dati della Commissione unica nazionale dei suini da macello: “Se guardiamo – sottolinea Confagricoltura – i prezzi all’origine di dicembre rileviamo che i suini pesanti (160-176 kg) erano pagati al produttore 1,79 euro al chilo; gli stessi animali oggi sono pagati 1,11 euro al chilo: il calo di fatturato, per gli allevatori, è nell’ordine del 38%”. Al tempo stesso, ciò si accompagna a un aumento dei costi: da marzo 2019 a marzo 2020, questo incide segna +12,7%.
Numeri che lasciano intuire le difficoltà di chi alleva: Oggi – dice Enrico Allasia, presidente regionale Confagricoltura – i ricavi non sono più sufficienti a coprire i costi di produzione. Il Covid-19 ha assestato un colpo durissimo a un comparto già in difficoltà. Oggi gli allevatori perdono tra gli 80 e i 100 euro a capo: la ripresa non sarà immediata e ci vorranno mesi per esaurire le scorte”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy