La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 5 giugno 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Lunedì le linee guida regionali per i centri estivi

L'annuncio dell'assessore regionale Chiara Caucino: “Stiamo lavorando per anticipare il più possibile l’apertura di questo servizio così essenziale per le famiglie”

La Guida - Lunedì le linee guida regionali per i centri estivi

Torino – “Lunedì presenterò le linee guida che andranno a disciplinare la programmazione e la gestione dei centri estivi in Piemonte”: ad annunciarlo è l’assessore regionale alle Politiche sociali e alla Famiglia, Chiara Caucino. “Stiamo lavorando da settimane sul testo che contiene le indicazioni – spiega Caucino – che verranno presentate lunedì ai Comuni e ai rappresentanti degli enti locali, agli oratori e a tutti i soggetti interessati, e che verranno approvate in Giunta venerdì prossimo. In questo periodo molte sono state le sollecitazioni e le richieste pervenute soprattutto dai Comuni e dagli enti religiosi, alle quali la Regione sta predisponendo una risposta adeguata, rapida ed efficace per garantire l’inizio dei centri estivi in tempo utile. Il decreto del Governo prevede la partenza di queste attività il 15 giugno, ma con il presidente Cirio stiamo lavorando – e su questo oggi ci siamo confrontati con il ministro Speranza – per cercare di anticiparne il più possibile l’avvio per venire incontro alle esigenze delle famiglie con un servizio per loro essenziale”.

L’assessore precisa che “le linee guida andranno a regolamentare in modo puntuale tutti gli spazi che potranno essere destinati alle attività dei centri estivi, la capacità ricettiva, l’organizzazione delle attività, il personale, la formazione degli operatori, l’accesso e la priorità. Aspetto a cui tengo particolarmente e punto qualificante delle disposizioni sarà la sinergia, che ho fortemente voluto, con il Servizio civile universale, che permetterà l’affiancamento e il supporto nelle attività di natura ricreativa. Infine, saranno fornite anche precisazioni circa la collaborazione con i centri per le famiglie piemontesi, il protocollo sanitario, le modalità di accesso, accompagnamento e ritiro dei minori, l’erogazione dei pasti”.

Leggimi la notizia!
Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy