La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 5 giugno 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Borgo San Dalmazzo, riaprono i bar e il caffè sale a 1 euro e 20

Sabato 23 maggio riaprono i bar e in diversi locali a Borgo San Dalmazzo come a Cuneo il prezzo della tazzina salirà di 10 centesimi. Dario Audisio: "Un prodotto di eccellenza da valorizzare”

La Guida - Borgo San Dalmazzo, riaprono i bar e il caffè sale a 1 euro e 20

Borgo San Dalmazzo – Domani (sabato 23 maggio) riaprono bar e caffè (finora abilitati al solo servizio da asporto). E anche in diversi locali di Borgo, come nella maggioranza di quelli di Cuneo, il prezzo della tazzina del caffè salirà di 10 centesimi, arrivando a 1 euro e 20.

“Un aumento che era già in programma prima della chiusura per il coronavirus – spiega Dario Audisio del bar-pasticceria di via Garibaldi -, non vogliamo certo far pagare ai clienti la chiusura di questi mesi. Penso che il prezzo del caffè dovrebbe restare ancorato a quello dei quotidiani, cosa che non è avvenuta. In 18 anni, dal 2002 ad oggi, l’aumento è di 30 centesimi, molto meno dell’inflazione”.

“Penso che il caffè vada valorizzato più di altri prodotti – aggiunge -: in generale, in Italia, offriamo la qualità migliore al mondo al prezzo più basso. E lo decliniamo in una quindicina di varianti per soddisfare tutte le richieste. Nel prezzo da noi sono compresi una serie di servizi accessori, dal cioccolatino all’uso della toilette, dal giornale (che in questa fase non sarà però disponibile per rispettare le norme anticoronavirus, ndr) alla possibilità di vivere un momento conviviale che evidentemente non ha prezzo”.

Con la riapertura scatta anche la riorganizzazione degli spazi, sia all’interno che nel dehor. “Ho comprato dei tavolini in più per l’esterno – spiega ancora Dario – ma dovrò mettere da parte molte sedie, perché comunque i posti a sedere saranno ridotti rispetto a prima. L’area esterna non verrà ampliata”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy