La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 25 ottobre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Un flash mob video per celebrare la Liberazione

L'originale iniziativa di alunni e docenti dell'Istituto superiore Baruffi di Ceva

La Guida - Un flash mob video per celebrare la Liberazione

Video 25 aprile Istituto Baruffi

Ceva – “La storia racconta di un giorno memorabile, di un momento di risveglio nazionale, che ci ha permesso di uscire dalle strette maglie della guerra e dell’oppressione. Mancava la libertà al popolo italiano prima di quel 25 aprile 1945, e manca la libertà oggi, anche se il contesto è differente. Il momento che viviamo ci permette di dare ancor più importanza a questa ricorrenza”.
Con queste parole Mara Ferrero, dirigente dell’Istituto superiore “Baruffi” di Ceva, aveva invitato nei giorni scorsi docenti, studenti e personale della scuola a partecipare alla realizzazione di un video volto a celebrare la ricorrenza del 25 Aprile, data l’impossibilità di farlo in presenza. Il suo appello non è caduto nel vuoto e in tanti hanno risposto con entusiasmo, contribuendo a confezionare un originale omaggio al coraggio e alla forza di coloro che, anche a prezzo della vita, seppero donare o al nostro Paese libertà e democrazia.
Vestiti o truccati di verde, bianco e rosso, avvolti in una bandiera italiana o con in mano un disegno del tricolore, gli alunni di Ceva e Ormea nel flash mob – video offrono una testimonianza forte, viva e colorata che tutti possono visualizzare sui social, al link di YouTube: https://youtu.be/-JnaMzuLbNs

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente