La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 15 luglio 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Robilante e Roccavione: da lunedì 6 aprile le domande per i buoni spesa allo Csac

Nel paese all’imbocco della Val Vermenagna non tutti i commercianti li accetteranno. Il Governo ha stanziato per Roccavione 16.214 euro e per Robilante 13.546 euro.

La Guida - Robilante e Roccavione: da lunedì 6 aprile le domande per i buoni spesa allo Csac

Robilante – Da domani (6 aprile) i residenti di Robilante e Roccavione potranno presentare la domanda per i buoni spesa riservati alle persone in difficoltà economica. Per la raccolta delle richieste i due Comuni, hanno dato incarico al Consorzio socio assistenziale del cuneese(Csac) il cui centralino risponde al numero di telefono 0171 334685 in orario 9-13, dal lunedì a venerdì.

L’operatore, telefonicamente, raccoglierà i dati del richiedente necessari per valutare la situazione economica e definire l’importo dei buoni. Una volta definita l’assegnazione, il richiedente sarà ricontattato dal Comune a domicilio per la sottoscrizione dell’autocertificazione relativa a quanto dichiarato allo Csac e la consegna dei buoni che comincerà a metà settimana. La distribuzione sarà a cura dei volontari della Multiservizi a Robilante e della protezione civile a Roccavione.

I buoni avranno validità settimanale con taglio di 5 e 10 euro a Roccavione e 10 euro a Robilante. Nel primo paese hanno aderito alla manifestazione d’interesse richiesta dal Comune soltanto la Panetteria d’Angelo, la macelleria e la farmacia Armando. Per coprire una più ampia gamma di prodotti, la sindaca Germana Avena, ci ha riferito di aver interpellato il supermercato Mercatò (quello di Borgo sul confine comunale) che per ogni buono spesa presentato offrirà al cliente un 10% in più del suo valore. A Roccavione è stata scarsa anche l’adesione della consegna della spesa a domicilio. “L’unico esercizio ad aver accolto l’invito del Comune – dice la sindaca – è stata la farmacia del paese che ringrazio per l’egregio servizio che sta svolgendo a favore dei cittadini in questo momento di difficoltà”.

A Robilante, i buoni si potranno spendere in ogni esercizio di generi alimentari del paese in farmacia.

Il Governo nel provvedimento per il sostegno alle persone in difficoltà ha stanziato per Roccavione 16.214 euro e per Robilante 13.546 euro. Entrambi i comuni destineranno una somma di circa il 10% alla Caritas per “Non lasciare indietro nessuno e dare una risposta a ogni necessità” spiega il vice sindaco di Robilante Emiliano Vallauri.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente