La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 24 settembre 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La Fondazione Matteo Costamagna dona 10.000 euro al Santa Croce e Carle per la terapia intensiva

Donazione della fondazione nata con lo scopo di aiutare e sostenere progetti socialmente utili in provincia di Cuneo e in Senegal

La Guida - La Fondazione Matteo Costamagna dona 10.000 euro al Santa Croce e Carle per la terapia intensiva

Cuneo – La Fondazione Matteo Costamagna ha donato 10.000 euro all’ospedale Santa Croce e Carle finalizzati all’acquisto di attrezzature per il reparto di terapia intensiva. “Non so quando si potrà riparlare di eventi e manifestazioni – sottolinea Mary Peirotti – ma l’importante è uscire da questa terribile emergenza”.

La Fondazione Matteo Costamagna è nata nel 2003 con lo scopo di aiutare e sostenere progetti socialmente utili in Provincia di Cuneo e in Senegal, in particolare nel piccolo villaggio di Baboucar Toumbou a circa 200 km dalla capitale Dakar.

Baboucar Toumbou, appunto, un agglomerato di tradizionali capanne africane abitate da circa 1.100 persone è ormai entrato nel cuore di molti cuneesi che l’hanno raggiunto e scoperto in questi anni accompagnati dai responsabili della Fondazione Matteo, portando il loro aiuto al villaggio, ognuno con le proprie esperienze lavorative ma soprattutto per trasmettere solidarietà, entusiasmo, speranza nel futuro e amicizia ad una comunità bisognosa anche di queste attenzioni.

Il direttivo della Fondazione Matteo, ogni anno,  esaminate le richieste pervenute da parte di associazioni del territorio, tenendo in considerazione le norme previste dallo statuto sociale, delibera di sostenere i progetti socialmente utili presentati dalle associazioni locali in possesso dei requisiti previsti.

Ogni anno, inoltre,  vengono  assegnate  borse di studio in favore di 4 allievi dell’Istituto Bonelli di Cuneo, frequentato da Matteo, che si sono distinti per meriti sportivi e scolastici.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente