La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 3 agosto 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Per rinviare in autunno Prime comunioni e Cresime si aspettano indicazioni dal Governo”

Dicono le diocesi di Cuneo e di Fossano, inoltre si va verso la celebrazione del Triduo pasquale a porte chiuse

La Guida - “Per rinviare in autunno Prime comunioni e Cresime si aspettano indicazioni dal Governo”

Cuneo – Le diocesi di Cuneo e di Fossano per quanto riguarda il rinvio di Prime comunioni e Cresime fissate nei mesi di aprile e maggio fanno sapere in una nota pubblicata oggi, venerdì 27 marzo, che “rimane l’invito a differire tutte le celebrazioni dei Sacramenti a quando la situazione sanitaria si sarà stabilizzata. Ad oggi e fino al 3 aprile, o comunque fino a quando ci sarà un nuovo pronunciamento ufficiale del Governo italiano sul mantenimento delle odierne restrizioni, non possediamo ancora elementi significativi per assumere una decisione definitiva sul rimandare o meno in autunno ogni celebrazione”. Perciò con il nuovo pronunciamento del governo atteso in questi giorni saranno rese pubbliche le nuove decisioni.

Ci sono nella nota anche nuove disposizioni per i sacerdoti negli ospedali e nelle strutture sanitarie di valutare l’opportunità di impartire il sacramento della Penitenza con l’assoluzione generale, senza la confessione individuale.

Triduo pasquale

In merito ai riti del Triduo pasquale, da giovedì 9 a domenica 12 aprile, le diocesi fanno sapere che “riteniamo che se perdurassero le odierne restrizioni potranno essere celebrati nelle due chiese cattedrali e nelle chiese parrocchiali, soltanto in quelle centrali per le Unità pastorali, o comunque come determinato dai Vicari generali, senza concorso di popolo”. Per quanto riguarda la Messa crismale si resta in attesa dell’indicazione della Cei, ad oggi si sta ventilando la possibilità di celebrarla nella Veglia di Pentecoste, sabato 30 maggio”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente