La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 8 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Acqua pubblica, per le bollette rinvii e rateizzazioni senza costi

Dal Cogesi (Acda, Calso, Sisi, Alac e Infernotto) l'impegno per garantire i servizi e il sostegno a famiglie e imprese

La Guida - Acqua pubblica, per le bollette rinvii e rateizzazioni senza costi

Cuneo – Il servizio idrico della Granda assicura rinvio e possibilità rateizzazione per le bollette dell’acqua, per il periodo dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus: lo comunica con una nota il Cogesi, Consorzio Gestione Servizi Idrici che riunisce i gestori pubblici del territorio (Acda, Calso, Sisi, Alac e Infernotto), specificando che non ci saranno sanzioni.
Accolto l’invito del presidente dell’Ato 4 Cuneese, le aziende del Cogesi hanno previsto la possibilità di rateizzare le bollette a prescindere dal loro importo, che “non sarà applicata alcuna penalità per tutto il periodo di vigenza della corrente emergenza sanitaria” e che sono previsti “pagamenti differiti di un mese per le bollette già emesse e di due mesi per quelle di prossima emissione” (per informazioni specifiche, ecco i numeri: Acda, 800 194 065; Calso 800 036 440; Sisi 800 440 366;  Infernotto 0175-348174 e 346-7876310).
“A ranghi ridotti per rispettare il più possibile l’invito a stare a casa – si legge nella nota – tutte le società aderenti al Cogesi non hanno ovviamente mai interrotto, in questo periodo di emergenza, gli elementi essenziali della loro mission inerenti la potabilizzazione e la distribuzione di acqua potabile, la depurazione e la gestione di interventi sulle reti acquedotto e fognaria. Nonostante la chiusura degli sportelli i servizi agli utenti sono attivi e disponibili in modalità on line e call center ai numeri verdi aziendali. A tutti i dipendenti e i collaboratori delle società va il plauso e il ringraziamento degli amministratori per il senso di responsabilità e l’impegno dimostrato in questo momento particolarmente complesso. Le società aderenti auspicano un rapido ritorno alla normalità e cercheranno, per quanto concerne il loro ambito, di fare tutto il possibile per contribuire ad attenuare i disagi e le difficoltà dei cittadini e delle imprese”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente