La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 3 agosto 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La sarta peveragnese che produce mascherine

Ilaria Giorgis mette a disposizione le mascherine per chi ne ha bisogno. "non sono certificate, ma sono in doppio strato di cotone con interno in Tnt, lavabili e riutilizzabili"

La Guida - La sarta peveragnese che produce mascherine

Peveragno –  Si moltiplicano le iniziative di aiuto e di solidarietà anche da parte di privati cittadini, nel momento in cui la battaglia contro il coronavirus si fa più dura. A Peveragno ha fatto rumore e suscitato sentimenti di gratitudine nella giornata di lunedì, il gesto di Ilaria Giorgis, trentaseienne sarta titolare di un laboratorio in via Roma, che proprio nei giorni in cui per motivi di forza maggiore è costretta a tenere abbassate le serrande, ha messo a disposizione materiali, attrezzature e abilità personali per la produzione di mascherine. Lei che generalmente si occupa di riparazioni e di realizzazione di abbigliamento su misura. “Le mascherine – spiega Ilaria – non sono certificate, ma sono realizzate in doppio strato di cotone con interno in Tnt, lavabili e riutilizzabili. Non sono in vendita, sono a disposizione di quanti ne hanno bisogno all’interno di una scatola sull’uscio del negozio. Confido nel buon senso di ciascuno, ne basta una per famiglia dato che si possono usare più vote. E’ ben accetta una piccola offerta tramite satispay che donerò all’azienda ospedaliera Santa Croce e Carle”. L’iniziativa di Ilaria andrà avanti finché avrà materiale a disposizione, ma nel frattempo con alcune colleghe e amiche si sta organizzando per provvedere eventualmente ad una produzione più consistente, nel caso se ne ravvisasse il bisogno da parte di qualche ente sanitario. “Sono una persona positiva e nella speranza che questa situazione passi al più presto, cerco di dare il mio contributo a chi ne ha veramente bisogno”.

mascherine peveragno

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente