La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 19 gennaio 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Occorre aiutare il calcio dilettantistico

Il Comitato Regionale della Figc-Lnd scende in campo per sensibilizzare alla salvaguardia del sistema sportivo

La Guida - Occorre aiutare il calcio dilettantistico

Con una lettera inviata ai presidenti di tutte le società affiliate, il presidente della Figc-Lnd del Piemonte e Valle d’Aosta, Christian Mossino, vuole sensibilizzare le istituzioni a inserire le associazioni sportive nei prossimi interventi di sostegno al terziario. Per questo invita le società a fare sentire la loro voce con una lettera comune da inviare a i vari entri.

“In questo momento di contingente difficoltà in cui versano anche lo nostre società e associazioni, non solo dal punto di vista della conduzione delle attività sportive, ma anche per quanto attiene la gestione economica delle stesse, riteniamo che sia quanto mai indispensabile verificare che le istituzioni includano nei prossimi decreti interventi di sostegno e salvaguardia delle realtà che operano all’interno del sistema sportivo. Di fatto allo stato attuale gli enti preposti stanno realizzando bozze di documenti che prevedano la tutela del terziario, senza contemplare i soggetti che rappresentano il nostro movimento, in particolare le società e le associazioni sportive del territorio.

Tutto ciò premesso, reputiamo sia quanto mai necessario in questo momento far pervenire, senza indugio, un documento di sensibilizzazione alle preposte autorità affinché ogni azione da loro svolta a tutela del sistema economico italiano e territoriale consideri in maniera chiara e inoppugnabile anche i nostri gruppi associativi. Crediamo che un’azione congiunta e massiccia attivata dal Comitato Regionale insieme alle proprie associazioni sportive sia propedeutica al raggiungimento delle finalità esposte. Ciò stante, se anche Lei ritiene sia necessario richiamare le attenzioni delle istituzioni governative, e non solo, La invitiamo a sottoscrivere la lettera allegata e di inoltrarla agli organismi indicati come destinatari”.

Ecco il testo della lettera da inviare a Comuni, Prefettura, Sport &  Salute (presidente@cert.sportesalute.it), Regione (assessore.ricca@regione.piemonte.it), Coni (segretariogenerale@cert.coni.it) e Ministero dello Sport (ufficiosport@governo.it)

EMERGENZA VIRUS COVID-19 – MISURE DI SOSTEGNO E SALVAGUARDIA

Con la presente si chiede che vengano adottate, nelle opportune sedi dei Vostri Enti, misure specifiche e straordinarie a favore della nostra attività sportiva per i danni causati dall’emergenza coronavirus (virus covid-19).

In particolare si chiede vengano predisposti:

  • • sostegno economico ai circoli e alle società sportive che possono risentire in maniera negativa delle disposizioni emesse per garantire la sicurezza dal punto di vista della salute dei cittadini;
  • • aiuti economici agli organizzatori di eventi sportivi, i quali hanno subito perdite anche a causa dei costi sostenuti per i preparativi delle manifestazioni annullate;
  • • misure di sostegno e salvaguardia di tutte le realtà economiche e imprenditoriali afferenti la pratica della nostra disciplina sportiva e più in generale dello sport dilettantistico, la cui attività risulti penalizzata, direttamente o indirettamente a seguito delle misure previste dall’ordinanza emanata per tutelare la salute pubblica.
Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente