La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 6 luglio 2020

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La lite per come condire i ravioli e poi la coltellata: assolto

A processo per lesioni un 79enne di Mondovì, ma il giudice ha riconosciuto la tenuità del fatto

La Guida - La lite per come condire i ravioli e poi la coltellata: assolto

Mondovì – Un processo davvero anomalo quello che si è concluso oggi (mercoledì 26 febbraio) al Tribunale di Cuneo e che vedeva imputato per lesioni R. B., 79enne di Mondovì. Insieme all’amico G. B. era in casa a preparare un piatto di ravioli ma i due, stando a quanto riferito da loro stessi ai Carabinieri, hanno iniziato a discutere su come andavano conditi.
Che si possa discutere animatamente con qualcuno per come condire un piatto di pasta potrà sembrare strano, ma in questo caso la vicenda si è conclusa addirittura con una coltellata, giudicata guaribile in sette giorni, a G. B.
A chiamare i soccorsi e i Carabinieri sarebbe stato lo stesso imputato, mentre la parte offesa dichiarò ai militari che parte della responsabilità del litigio era anche sua perché aveva provocato l’amico.
Pare che uno dei due volesse condire i ravioli con il vino, ma è un dettaglio che nessuno saprà mai perché i due uomini, imputato e parte offesa, non si sono presentati al processo che, a fronte di una richiesta di condanna a tre mesi di reclusione, si è concluso con l’assoluzione decisa dal giudice per la tenuità del fatto.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente